Home>Blog>Scuola>PROGETTO BRASILE FFBETANIA
Scuola

PROGETTO BRASILE FFBETANIA

 

Il progetto si propone di realizzare un centro di accoglienza e ospitalità per bambini e adolescenti che si trovano in gravi situazioni di disagio.

L’obiettivo è quello di offrire un servizio, alla luce del Vangelo e nello spirito di Betania,

capace  di  assicurare al minore lo sviluppo  della  persona  nella dimensione spirituale,

nell’effettivo   esercizio    del   proprio   diritto   alla   vita, alla   salute,all’alimentazione,

 all’educazione,  allo  sport, al  divertimento, alla  professionalizzazione,  alla  cultura, 

alla dignità, al rispetto, alla libertà, alla convivenza familiare e comunitaria.

Adozioni a distanza… per farsi vicini ai bambini e alle loro famiglie.

Con l’adozione a distanza, il villaggio per il bambino che si sta creando a Salvador de

Bahia in Brasile su volontà del nostro fondatore p.Pancrazio entra ancora di più in casa

tua.  Infatti, potrai adottare un bambino povero di un’età che va dai sei mesi ai cinque

anni    e   undici  mesi  delle  favelas  del  quartiere  di   Sao   Cristovao  di     Salvador

permettendogli  di frequentare  l’asilo gratuitamente dal lunedi’ al venerdi’, dalle 7,30

alle 16,30, dalla fine di gennaio al 20 dicembre di ogni anno.

Nell’asilo  farà  cinque  pasti   al  giorno   in  maniera  da  soddisfare  il  suo completo

fabbisogno giornaliero.

Le insegnanti avranno a cuore il suo sviluppo integrale trasmettendogli i valori umani

e cristiani.

In  questi  primi  tre anni  già ventidue famiglie  hanno chiesto il battesimo per il loro

bambino e alcune famiglie di fatto hanno celebrato il sacramento del matrimonio.

Inoltre  gli insegneranno l’interazione con i compagni e lo stimoleranno a sviluppare

le abilità specifiche della sua età con giochi, racconti mimati, piccoli corsi di cucina, di

musica e di danza.

Non  mancheranno  anche  le  uscite  in  luoghi  limitrofi  speciali (es.  Il  parco delle

tartarughe acquatiche e lo zoo).


Per poter inserire il bambino, i genitori devono esibire il certificato di vaccinazione e

dare  ogni  giorno vestiti e biancheria di ricambio, obbligandoli a prendersi cura del

proprio figlio. Il bambino viene continuamente monitorato ed e’ cosi’ che ci si puo’

accorgere con facilità di una serie di problematiche ( dai pidocchi alle malattie della

pelle, da carenze della vista ai problemi di deambulazione, dalla verminosi a carenze

alimentari, da carenze affettive a segni di violenze subite, da difficoltà cognitive o di

parola all’autismo.)

L’adozione permette cosi’ di coinvolgere i genitori che sono obbligati a partecipare

ad  un  incontro  bimestrale nel  quale vengono trattate  problematiche inerenti alla

cura   integrale   dei  loro   bambini:   igiene,   alimentazione   corretta,    religiosità,

psicologia,   socialità, nonché  il  modo  per  evitare  traumi  a  causa  di   violenze…

insomma fa bene anche ai genitori.

Nel  nostro  quartiere  di  180.000  abitanti,  infatti,  il  nostro  e’  l’unico  asilo nido

esistente  e  la  scuola  pubblica  assicura un posto per tutti dopo i sei anni ma con

l’istruzione scarsissima: dopo le medie i ragazzi sanno a malapena leggere.

L’asilo crea posti di lavoro:  abbiamo già diaciannove  dipendenti in regola, pagati

mensilmente e questo permette una vita dignitosa.

http://https://youtu.be/kErK6B0u6H8

Insomma potete immaginare quale possa essere allora lo sviluppo di un bambino

posto in condizioni ottimali che permettono di prendersicura di lui.

Grazie per il bene che fate… anche a nome dei genitori e dei bambini dell’asilo.

Grazie a Fra Riccardo Sparapan

Per informazioni: segretariato.adozioni@ffbetania.net

Foto e video: ffbetania.net

Grazie di cuore a coloro che mi hanno permesso di scrivere di questa realtà bellissima, a Fra Riccardo Sparapan e  Fra Paolo Crivelli.

Luciana Pomposo

La buona comunicazione:
è un progetto autonomo per il cammino verso un Mondo Migliore e unisce un gruppo di bloggers che si ispirano e seguono le linee guida dell’Associazione no profit COEMM (Maura Luperto Presidente e Maurizio Sarlo Fondatore).

Per Info:
http://coemm.org
http://facebook.com/COEMMeCLEMMOfficialPage

 

 

http://https://youtu.be/RyMMmTmqHPs

 

 

 

 

Condividi su:
Luciana Pomposo
Sono una persona solare, amo la musica e tutto quello che riguarda il fai da te, scrivo racconti per bambini, la buona comunicazione e' il mio motto! Felice di esserci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *