Home>xRegioni>Lazio>Tutti diversi Unico Obiettivo
Lazio

Tutti diversi Unico Obiettivo

Lavoro di gruppo e lavoro di squadra: differenze
Il gruppo di lavoro (in inglese team group) consiste in un gruppo di individui che possiedono competenze diverse, ma complementari e che lavorano insieme per raggiungere un obiettivo comune.
Lavorare con altre persone non significa, di per sé, lavorare come una squadra: il vero lavoro di squadra infatti implica collaborazione, comunicazione e riconoscimento di uno scopo comune.
Perché la squadra raggiunga il suo potenziale, deve essere chiaro a tutti che “il tutto deve essere maggiore della somma delle sue parti”, nel senso che deve essere in grado di produrre una soluzione di qualità migliore di quella che si potrebbe ottenere se si combinassero insieme i contributi dei singoli membri (Brounstein, 2016).
C’è una differenza importante tra “gruppo” e “squadra”e questa differenza riguarda il concetto di responsabilità. I membri del gruppo infatti sono responsabili nei confronti di ogni altro, ma ogni membro è individualmente responsabile per le proprie prestazioni.
In una squadra invece, tutti i membri condividono la responsabilità in modo solidale. Schermerhorn, Hunt e Osborn (2005) definiscono la “squadra” come un “piccolo gruppo di persone con competenze complementari, che collaborano attivamente per raggiungere un obiettivo comune per il quale essi si ritengono collettivamente responsabili”.
Il famoso motto dei Tre Moschettieri di Alexander Dumas: “Tutti per uno. E uno per tutti” rende bene l’idea di quello che può essere considerato lo spirito di squadra.
[Inoltrato da ? COEMM INT’L Mondo Migliore]
http://prntscr.com/j6bkar
Maurizio Sarlo 17 aprile 2018
Note sul Regolamento 4.0!
Noi cerchiamo di “promuovere Ponti” e di far riflettere tutti su quanto sia controproducente “erigere Muri”!
Questo post formale, è per tutti quegli Aderenti ai CLEMM che hanno preso a seguire una “via” articolata e utopica, ma – secondo noi del COEMM – unica, a modificare, in meglio, il pessimo paradigma economico e sociale su cui tutti gli Esseri Umani poggiano.
Si esorta, quindi, a leggere il Regolamento 4.0 (e tutte le sue eventuali future modifiche, poste nel sito internet COEMM), come una serie di riflessioni positive, atte a dare un esempio verso la crescita di ciascuno di Noi. Una crescita che non può prescindere dal conoscere quali siano i veri problemi che affliggono l’Umanità e dall’avere un aspetto solidale verso il Prossimo.
Si promuova quanto sopra, come Persone iscritte a Comitati autonomi, che seguono il Progetto di una Associazione altrettanto piccola e autonoma: il COEMM. Essa non è una Associazione Religiosa (o pseudo tale); non è nemmeno un Partito (o pseudo tale), ma solo una libera Associazione, fra i cui Soci c’è armonia e legame, basato sul rispetto verso un Fondatore che ha messo a disposizione di tutti quel che ha imparato negli anni; ad umile disposizione di chiunque consideri voler fare un “salto di qualità” al fine di contribuire a migliorare le condizioni sociali della complessiva collettività.
Aiutiamo noi stessi e gli altri a leggere e metabolizzare il Regolamento 4.0. Gettiamo le basi per contribuire ad elevare le coscienze di tutti. Facciamolo tutti, consapevoli che questo regolamento non intende avere presunzioni e rigidità.
Viviamo un tempo in cui i saperi e le tecnologie permettono di creare una sorta di “Paradiso in Terra”. Oggi, grazie a tali saperi e tecnologie, basta davvero poco per convincere Masse sterminate.
Questo poco deve essere un esempio concreto, ma di valore epocale.
Dal canto nostro, ce la stiamo mettendo tutta, sapendo che l’alternativa è solo il “burrone” vero e reale, che una piccola schiera di lobbisti Mondiali propone, da sempre, per la maggioranza degli Abitanti del Mondo.
Sicuramente ci sarà qualcuno che vorrà chiedere spiegazioni ulteriori: con saggezza, pazienza e un po’ di tempo sarà sicuramente possibile dare risposte a chiunque ponga domande per costruire un Mondo finalmente a misura d’Essere Umano (e non dis-Umano)…
Entro le poche prossime settimane si darà visibilità di quei Partner e di quella Carta Servizi tanto attesa e tanto diversa (da qualsiasi altro esempio, che sembri simile).
Prossima tappa: il 20 in Molise
Maurizio Sarlo
http://blogger2.cq24.it/pisa/blog/attualita/5-domande-a-pino-villone/

https://www.youtube.com/channel/UCfgdeO7Ee2I0sM72DL0DAsA
http://blogger2.cq24.it/pisa/blog/attualita/venerdi-di-passione-una-passione-gigante/
https://www.youtube.com/channel/UCfgdeO7Ee2I0sM72DL0DAsA
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.appboxer.app34_1&hl=it&referrer=utm_source%3Dgoogle%26utm_medium%3Dorganic%26utm_term%3Dapp+mondo+migliore&pcampaignid=APPU_1_9r_MWui2AqGr6ATd17XoCQ
https://photos.app.goo.gl/ogz2tRPHoqRwTTFy1

Condividi su: