Home>xRegioni>Nazionale>Caso Sinemet, SICLARI (FI) interroga il Ministro: La salute è un diritto di tutti non solo dei ricchi 
Nazionale Salute

Caso Sinemet, SICLARI (FI) interroga il Ministro: La salute è un diritto di tutti non solo dei ricchi 

“Premetto che trovo sconcertante che ancora parlando di diritto alla salute ci sia la necessità di fare distinzioni di classe sociale e trovo ancor più ingiusto che questo Governo non si attivi affinché il diritto alla salute venga garantito a tutti non solo a chi può permettersi cure e farmaci a pagamento. Che servizio sanitario pubblico è se non riescono a garantire dei farmaci salvavita?”.

Il senatore azzurro Marco Siclari tuona contro il Governo e interroga il ministro alla salute Grillo sul caso SINEMET un farmaco introvabile vitale per chi è affetto dal Parkinson.
“Come ampiamente documentato da vari reportage giornalistici, carta stampata e televisione (da ultimo le notissime trasmissioni “Striscia la notizia” e “Che tempo che fa” nella stragrande parte del Paese manca nelle farmacie il farmaco utilizzato giornalmente dagli affetti dalla malattia di Parkinson e dalla sindrome parkinsoniana, basato sui principi attivi Levodopa e Carbidopa sia nella forma commercialmente più nota del Sinemet che nella forma generica.
Al di là della necessità per l’oltre mezzo milione di malati che lo utilizzano quotidianamente per lenire gli effetti devastanti della malattia, la stampa ha avanzato l’ipotesi che la mancanza del farmaco dipende dalla speculazione delle case farmaceutiche produttrici che avrebbe interesse a vendere il farmaco all’estero ovvero tramite il canale internet dall’estero per poter applicare un prezzo triplo o addirittura quadruplo di quello praticato in Italia.
In tal senso anche le giustificazioni dell’AIFA non convincono e non rassicurano, infatti l’autorevole agenzia, pur parlando di carenza momentanea, non ha preso impegni per il futuro ed anzi ha ammesso che potrebbero in futuro ripetersi disagi legati alla irreperibilità del farmaco, con ciò non solo non fugando i dubbi, ma addirittura alimentando le polemiche e le perplessità è evidente l’emergenza tanto sanitaria che colpisce i malati, quanto sociale che subiscono interi nuclei familiari che hanno la sventura di dover gestire una malattia così grave e degenerativa. Per questo interrogo il Ministro per sapere se con il Governo siano a conoscenza di questa situazione e quali misure intende adottare per eliminare tale gravissimo disservizio al fine di tutelare la salute dei malati del morbo di Parkinson”, ha concluso il senatore azzurro Siclari.
Please follow and like us:

Fonte

Condividi su:
Redazione BlogCQ24
Articolo della Redazione BlogCQ24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *