Home>Blog>Musica>Il tour “Donna Roma” della cantautrice Nicole Riso parte dalla storica Antica Stamperia Rubattino
Musica

Il tour “Donna Roma” della cantautrice Nicole Riso parte dalla storica Antica Stamperia Rubattino

Al via il 17 maggio il tour della cantautrice romana cantastorie Nicole Riso vincitrice dell’ultima edizione del concorso “Dallo Stornello al Rap” su Rai Radio Live Nel cuore di Roma, a Testaccio, nella location Antica Stamperia Rubattino, erede del leggendario FolkStudio, dove riecheggiano i ricordi della storica campana suonata da Bob Dylan, De Gregori, Venditti e tanti altri grandi nomi della musica italiana ed internazionale, nell’ambito della rassegna “Sopra c’è gente”, arriva l’anteprima di “Donna Roma Live Tour”, dove la Roma di ieri e di oggi si fonde per dare vita ad uno spettacolo tra musica e teatro che approderà in seguito nelle piazze.

Un incontro unico tra la musica romana tradizionale con omaggi a Gabriella Ferri, Franco Califano, Anna Magnani, Alberto Sordi e Nino Manfredi, fino ad arrivare al cantautorato di oggi con Mannarino e quello di domani con il giovanissimo Valerio Porrovecchio con la sua “Tra ‘n sampietrino e l’artro”. Ospite insieme a Porrovecchio, anche la cantautrice fiorentina Giulia Ventisette, finalista quest’anno al Premio De André all’Auditorium Parco della Musica.

Sul palco accompagnano Nicole quattro musicisti d’eccezione: Samuel Stella alla chitarra, Ruggero Giustiniani alla batteria, Mattia Micalich al basso ed Alessio Guzzon alla tromba. Il tour sarà l’occasione per presentare i due nuovi brani della cantautrice Nicole Riso che con “Damme na carezza” racconta la sua storia d’amore nata sulle sponde del Tevere, mentre con “Fortunella” narra la vita da precaria di una mamma che, nonostante l’amore per i suoi figli, in
un momento di sconforto, decide di porre fine alla sua esistenza.

Un’anticipazione del nuovo album in preparazione, incentrato su storie di vita nella Roma di oggi. Dopo Rubattino, la prima data ufficiale nelle piazze sarà domenica 19 maggio nell’antico borgo di Isola Farnese.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *