Home>Blog>Motori>Sarà un crossover di lusso primo modello firmato Dyson Car
Motori Nazionale

Sarà un crossover di lusso primo modello firmato Dyson Car

L’auto elettrica ‘a ciclone’, parafrasando lo slogan che ha reso celebri una recente generazione di aspirapolvere high-tech, voluta dall’inventore, designer e imprenditore inglese James Dyson è in dirittura d’arrivo. Quello che è una tradizionale fonte di informazione sui futuri prodotti, cioè l’ufficio dei brevetti, permette infatti di fare, finalmente, luce su quello che sarà l’aspetto reale di una vettura a batteria che dovrebbe essere svelata alla fine del prossimo anno per arrivare sui mercati mondiali nel 2021. Dyson, che è uno degli uomini più ricchi della Gran Bretagna, crede fermamente nella validità di questo programma in cui ha investito una enorme quantità del proprio denaro (si parla di quasi 3 miliardi di euro) ed ora – con il reveal delle forme del suo primo modello – sta creando anche agitazione nei suoi diretti rivali, Tesla primo fra tutti.

Caratterizzata da un passo di ben 3,3 metri (degno di una limousine) a fronte di una lunghezza di circa 5 metri, la prima Dyson Car presenta una silhouette da crossover di lusso, o da suv coupé come potrebbe lasciare intendere l’elevata altezza libera da terra. E come scrivono i media britannici, il suo posizionamento dovrebbe essere nell’alto di gamma, cioè nella fascia attorno ai 100mila euro e, quindi, proprio in concorrenza con la Tesla Model X. Lo evidenzia la ricostruzione grafica che ne ha fatto, partendo dai disegni del brevetto, il magazine Autocar. Nessun dettaglio è stato fornito ufficialmente dalla Dyson, se non la prosecuzione del lavoro nella nuovissima sede dell’ Hullavington Airfield, nel Wiltshire, una ex base della Raf che l’imprenditore ha trasformato in headquarter per la sua divisione auto e dove lavorano molti specialisti con grande esperienza nell’automotive, come l’ex presidente di Infiniti Roland Krueger. La produzione, anche per superare i problemi della Brexit, sarà invece localizzata a Singapore.

Please follow and like us:

Fonte

Condividi su:
Redazione BlogCQ24
Articolo della Redazione BlogCQ24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *