Home>Blog>Cultura>“Prediche agli uomini di Governo” di Antonio Veira a cura del prof. Claudio Modena
Cultura Lazio Regionale

“Prediche agli uomini di Governo” di Antonio Veira a cura del prof. Claudio Modena

Giovedì 6 giugno si è svolta nella Basilica di San Marco al Campidoglio la presentazione del libro del Prof. Claudio Modena, amico della nostra Chiesa e già Presidente dell’Associazione Veneti in Roma, come da programma.

L’affluenza è risultata buona e l’interesse ottimo.

All’inizio il Parroco di San Marco al Campidoglio ha rivolto un saluto ed ha introdotto i lavori.

“Un cordiale saluto e benvenuto a voi tutti convenuti in questa storica ed artistica Basilica di S. Marco al Campidoglio, Chiesa che dal 336 d.C. segna una parte importante di storia e di spiritualità della Chiesa.

Anzitutto vorrei sottolineare che l’evento di questa sera desidera onorare la memoria del Prof. Paolo Merenda, scomparso un anno fa, e di lui ricordiamo ed abbiamo presente la sua personalità che ha saputo, come dono di Dio, sviluppare intorno a sé amicizia, stima, collaborazione, responsabilità, crescita nel servizio, rispetto, valorizzazione del bene e della cultura. Il Prof. Merenda stava lavorando per l’organizzazione dell’evento che oggi noi realizziamo. Con animo ecclesiale sentito e vissuto, Paolo Merenda ha testimoniato la carità nei vari aspetti: sociale, culturale, spirituale. Il suo legame con la vita cristiana di Suor Dolores Sopena e con la spiritualità ignaziana connessa lo ha entusiasmato fino a renderlo iniziatore dell’Associazione Dolores Sopena, rendendo questa forma associativa un aiuto religioso e morale soprattutto per molti giovani. Lo ringrazio personalmente per il legame che stava creando anche con la nostra Basilica dal momento del mio servizio pastorale qui.

Il Libro presentato giovedì scorso segue il percorso di attenzione alla vita concreta della società intera che il Prof. Merenda propugnava.

Antonio Vieira, gesuita che ha percorso quasi tutto l’arco del 1600, è una figura straordinaria di portoghese che ha solcato il futuro, creando praticamente il Brasile moderno e le relazioni umane e politiche fra il nuovo mondo e l’antico mondo dell’Europa. I suoi scritti teologici, spirituali, letterari, politici e sociali sono innumeri e molti ancora inediti. L’attualità che voi stessi giudicherete ci verrà indicata dal contenuto delle 6 “prediche agli uomini di governo” che il nostro amico Prof. Claudio Modena ci propone, avendone curato la pubblicazione e permettendoci di riacquistare questa importante memoria, forse colpevolmente trascurata. Il termine “prediche” senz’altro oggi desideriamo dimenticarlo ed ostacolarlo, ma credo che senza paura potremmo riconquistarlo in quanto ci può indicare la estrema necessità che abbiamo di ascoltare l’altro, di dare credito alla ricerca di verità che ci viene proposta, alla volontà di un altro di suggerirci, anche con autorità, le verità come un maestro. Il termine tanto più è provocatorio in quanto indirizzato “agli uomini di governo”, ai politici che potrebbero sostenere, ed addirittura pensare, di non aver bisogno di “prediche”.

Ringrazio di cuore l’Arcivescovo Archivista e Bibliotecario Vaticano Sua Eccellenza José Tolentino Calaca Mendoza, dello stesso sangue portoghese di Vieira, per avere accettato e di essere qui presente nella Casa di San Marco a introdurci nella lettura del testo proposto.

Con il ringraziamento al Prof. Carlo Modena, storico e scrittore veneto fecondo, unisco il saluto all’Associazione dei Veneti in Roma che qui, per il riferimento al loro Patrono, sono ben accolti.

Nel corso della serata si è svolto il compimento sonoro con la “predica” vocale di un Concerto con l’amico tenore Piero Visconti ed i pugliesi Maestri Felice Iafisco e Tina De Luca.

S.an Marco al Campidoglio: alle falde del Campidoglio e dei Fori, centro della storia, della politica e della cultura romana, prendere visione delle “prediche agli uomini di governo”, con la profondità del gesuita portoghese Antonio Vieira, è una bella opportunità che con interesse accogliamo”.

Subito dopo lo stesso Prof. Claudio Modena ha motivato l’interesse che lo ha portato a voler presentare la figura di Antonio Vieira al grande pubblico, leggendo anche un brano dell’opera rivolta ai governanti.

Mons. José Tolentino Mendoca, Arcivescovo Archivista e Bibliotecario di Santa Romana Chiesa, di nazionalità portoghese, ha poi posto in rilievo con profondità la vita e l’importanza di Vieira, fra i massimi costruttori della cultura del suo tempo.

Il giovane attore Riccardo Conte ha letto con maestria un brano centrale dell’opera presentata, aiutando a gustare la verità delle asserzioni ai politici e dell’evidente contemporaneità per noi di quei messaggi.

Il Concerto di musica classica e religiosa ha concluso ed ha elevato l’evento a quella interiorità di adesione che ha permesso una piena accoglienza ed immedesimazione dei messaggi proposti.

Please follow and like us:

Fonte

Condividi su:
Redazione BlogCQ24
Articolo della Redazione BlogCQ24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *