Anche Comitato Biosicurezza e Biotecnologie con la raccolta fondi 'Insieme per fermare il Covid'

Anche il Comitato Nazionale per la Biosicurezza, le Biotecnologie e le Scienze della Vita (Cnbbsv) si è unito alla campagna di raccolta fondi ‘Insieme per fermare il Covid’, avviata il 16 marzo da Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Asi (Automotoclub Storico Italiano) e Unicef Italia e coordinata dalla Cabina di regia ‘Benessere Italia’ della Presidenza del Consiglio dei ministri in collaborazione con il Comitato operativo della Protezione Civile (www.fermiamoilcovid.it).

“L’Italia e tutto il Pianeta sta combattendo questa pandemia e oggi il governo, anche attraverso la Cabina di Regia che ho l’onore di presiedere, sta dando prova di presenza reattiva, di lucidità e di attenzione verso tutti i cittadini. Questa raccolta fondi è un’azione che, grazie a tutti coloro che la stanno sostenendo, raggiunge le frange deboli della popolazione e partecipa rifornendo di quegli strumenti necessari per la messa in sicurezza di chi quotidianamente opera in ambito sanitario”, dichiara Filomena Maggino, presidente della Cabina di Regia Benessere Italia.

“L’iniziativa ‘Insieme per fermare il Covid’ è di estremo interesse per il Comitato che ho l’onore di presiedere, che raggruppa scienziati a disposizione della PdCM per pareri e proposte negli ambiti di competenza – sottolinea Andrea Lenzi, presidente del Comitato Nazionale per la Biosicurezza, le Biotecnologie e le Scienze della Vita della PdCM – Il nostro ruolo, oltre che finalizzato ad una ulteriore promozione dell’iniziativa di fundraising, ha anche quello di stimolare e valutare proposte di progetti di ricerca messi in essere al fine di aumentare le conoscenze in ambito scientifico e clinico per meglio affrontare la cosiddetta Fase 2″.

“Mai come in questo momento termini come biosicurezza, biotecnologie e scienze della vita, che caratterizzano il nostro Comitato, sono diventate di interesse comune per il Sistema Paese e mai come in questo momento la Ricerca e la Salute sono percepite come un Bene Comune dalla Società Civile. Questa, assieme ad altre azioni, vuole dimostrare che sanità, salute e benessere si coniugano solo con una buon uso delle risorse ed un impegno in ambito sociale, solidale e di sviluppo equo e sostenibile”, aggiunge Lenzi.

Il tavolo di lavoro, in seno alla Cabina di Regia ‘Benessere Italia’, in collegamento diretto con il Comitato Operativo della Protezione Civile, ha già destinato 500mila euro dei fondi raccolti finora all’acquisto di materiale sanitario di prima necessità come tamponi, respiratori e mascherine.

Altri materiali saranno presto distribuiti grazie alla collaborazione con il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (Undp). Tutte le informazioni e le modalità di partecipazione alla raccolta fondi ‘Insieme per fermare il Covid’ (compresa la donazione on line) si trovano sul sito www.fermiamoilcovid.it.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

Fonte

Redazione BlogCQ24
Articolo della Redazione BlogCQ24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *