Uomini e Donne Storie

Immagina… “Nikola e il gatto”

“Del padre, di cui non aveva saputo più nulla, a Nikola restava solo il cognome Reisender, a ricordargli quanto gli uomini possano essere ipocriti e vili. Proprio quel padre, forse, è il motivo principale per cui lui non crede nei rapporti di coppia e non si è mai voluto impegnare più di tanto, con una donna. Il suo primo nome invece lo aveva scelto la madre, appassionata di ingegneria, in
Cultura

Fatti non foste… A vivere da servi

“Nella vostra vita vedete essenzialmente ciò in cui credete. Se ad esempio, credete fermamente nella scarsità, ci pensate regolarmente e ne fate il fulcro delle vostre conversazioni, sono certo che ne vedrete moltissima. D’altro canto, se credete nella felicità e nell’abbondanza, se non pensate che a questo, ne parlate con tutti e agite di conseguenza, è assolutamente certo che vedrete ciò in cui credete”. Questo pensiero è tratto dal libro