Eventi

Paroliamo: “Ci muove solo Amore”.

«L’amor che move il sole e l'altre stelle» Con queste parole Dante, nell’ultimo verso del Paradiso della Divina Commedia, ci descrive l’amore che sta anche muovendo il suo desiderio e la sua volontà. Certamente chi vive di emozioni, non può prescindere dalla grandezza di ciò che smuove proprio “Amore” verso la conoscenza, verso l’altro e verso il Tutto. Soprattutto chi si occupa di “Buona Comunicazione”, nel contesto di un progetto
Politica

Il Pungolo… Essenza è Presenza.

“Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui”. In queste parole del poeta Ezra Pound, c’è tutta la verità sulla coerenza dell’impegno. A Genova, di recente, Maurizio Sarlo fondatore di Coemm ed attuale Segretario nazionale del Partito del Valore Umano, ha ribadito l’importanza di quel cambiamento di paradigma, che ci vuole vedere trasformati da
Eventi

Paroliamo: “Canapisa e contatori”.

«Le destre cittadine hanno organizzato un presidio contro Canapisa: a ciò rispondiamo scendendo in piazza anche noi, rivendicando il nostro diritto a manifestare…. Le forze ostili alla street parade cercano lo scontro, ma noi risponderemo con un presidio musicale, colorato e pacifico». Come ogni anno a Pisa, sta per andare in onda la “street parade”, una manifestazione promossa dall’Osservatorio Antiproibizionista, che quest’anno riveste un particolare rilievo, per il fatto che
Eventi

Immagina… Da Edipo a Cristiano

"Se vuoi diventare un vero cercatore della verità, almeno una volta nella tua vita devi dubitare, il più profondamente possibile, di tutte le cose”. (René Descartes) Domenica scorsa, come avrete certamente letto, sono stato a Genova, alla conferenza collegata alla formazione promossa dai Clemm della Regione Liguria. Come sempre, in queste occasioni, la mia partecipazione è mirata a migliorare la comprensione, delle peculiarità del progetto ideato da Maurizio Sarlo e
Uomini e Donne Storie

Sette dì: Sorella Morte

<<Laudato si’ mi’ Signore per sora nostra morte corporale, da la quale nullu homo vivente pò skappare>>. (Dal Cantico delle Creature di San Francesco) Questa settimana, la cosa che ci ha colpito di più, è stata sicuramente una telefonata che abbiamo ricevuto da uno dei tanti amici che il progetto Coemm, ci ha regalato in tutta la penisola, isole comprese e anche dall’estero. Salvatore è un arzillo novantaquattrenne, che vive
Cultura

Fatti non foste… A vivere da servi

“Nella vostra vita vedete essenzialmente ciò in cui credete. Se ad esempio, credete fermamente nella scarsità, ci pensate regolarmente e ne fate il fulcro delle vostre conversazioni, sono certo che ne vedrete moltissima. D’altro canto, se credete nella felicità e nell’abbondanza, se non pensate che a questo, ne parlate con tutti e agite di conseguenza, è assolutamente certo che vedrete ciò in cui credete”. Questo pensiero è tratto dal libro
Uomini e Donne Storie

Paroliamo: Mi vendo…

«Mi vendo, un'altra identità, ti do quello che il mondo, distratto non ti dà». (Renato zero) “Ciao Daniele ci diamo del tu? Vorrei proporti una cosa e sono convinto che tu sei la persona adatta per questo ruolo fondamentale”. Due anni fa ricevevo una telefonata da un "grande Referente" del progetto per un Mondo Migliore, che avevo conosciuto attraverso le pagine social di Coemm e che oggi è invece volato
Uomini e Donne Storie

Il Pungolo… Segno?

“Ciò che si deve fare è dare l'opportunità alle persone di uscire dalla condizione di grande povertà nella quale versano con le loro forze. In tal modo esse conservano la loro dignità e acquistano fiducia in sé stesse”. (Muhammad Yunus) Al 1051 di via San Donato, nell’omonima località dove sono cresciuto in provincia di Lucca, oggi c’è una bella palazzina ristrutturata, con due porte che danno sulla via principale del
Uomini e Donne Storie

Sette dì: Un progetto per l’Uomo o uomini da progetto?

“C'è una gioia nei boschi inesplorati, c'è un'estasi sulla spiaggia solitaria, c'è vita dove nessuno arriva vicino al mare profondo e c'è musica nel suo boato. Io non amo l'uomo di meno, ma la Natura di più.” (George Byron) Come avrete notato per diversi giorni non ho potuto pubblicare sul blog, a causa di un serio problema con il pc che non ho ancora risolto. Questo fine settimana grazie ad
Sociale

Paroliamo: Rubamazzo

«Cittadini, lavoratori! Sciopero generale contro l'occupazione tedesca, contro la guerra fascista, per la salvezza delle nostre terre, delle nostre case, delle nostre officine. Come a Genova e a Torino, ponete i tedeschi di fronte al dilemma: arrendersi o perire.» Con questo annuncio Sandro Pertini il 25 aprile 1945, annunciava lo sciopero generale che preludeva alla liberazione dell’Italia da parte degli alleati. Prima di ricordare questa giornata di festa, voglio parlarvi