Cronaca

A proposito di Coemm: Tanti Auguri

“Lucia Künstler è una bella signora di mezza età, con un taglio corto e sbarazzino dei capelli bia nchissimi, sotto il quale spiccano i grandi occhiali da vista. Ama l’arte in generale ma soprattutto la lirica, ed è proprio La via di Marco Polo, grazie ad una Boheme, messa in scena al “Puccini Festival” di Torre del Lago, che è arrivata a Fabbriche di Vallico. Dieci anni prima, per festeggiare
Cronaca

Venerdì di Passione: La malinconia

“Non bisogna essere perfetti per tutti. Basta essere speciali per qualcuno”. Sono oramai quasi tre anni che seguo il progetto ideato da Maurizio Sarlo e in questo lasso di tempo, ho spesso sentito muovere nei suoi confronti critiche rispetto a scadenze e progettualità che avrebbero dovute essere realizzate. A prescindere dal fatto che per criticare qualcosa bisognerebbe prima conoscerla a fondo e poi magari anche avere tentato di contribuire alla
Cronaca

Senti chi parla… Sally

“Ieri sera spulciando tra le scartoffie di mamma ho trovato questa foto, guardandola mi è venuta in mente una considerazione: non serve avere un bel faccino quando gli occhi dimostrano il buio che hai nel cuore! Meno male che con il tempo ho imparato a sorridere anche quando il cuore piange!” “Scavando ben a fondo nella nostra personalità rischiamo d’imbatterci in uno sconosciuto”. Le parole scritte da Sally, scaturite dal
Cronaca

A proposito di Coemm: Il Gruppo di acquisto

“Ho dei gusti semplicissimi; mi accontento sempre del meglio”. (Oscar Wilde) La mia grande amica Lucia ha scelto di incamminarsi verso un Mondo Migliore ed il suo impegno l’ha portata a fare parte di un grande gruppo di acquisto, che mira alla rivalutazione del territorio e delle piccole aziende che rappresentano la cultura, le usanze e le abitudini delle zone dove sono nate e cresciute. Suonano alla sua porta e
Cronaca

Ci vediamo per…  Vivere a colori

“Si vede bene solo con il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi”.  (Antoine de Saint-Exupéry) William è stato un grande campione di Bodybuilding americano e grazie a questo ha imparato a controllare le emozioni; lo devi fare quando su un palco ogni centimetro della tua pelle e dei tuoi muscoli devono raccontare qualcosa che deve essere assolutamente controllato. Eppure c’è un giorno l’anno in cui l’emozione prende il sopravvento su di
Cronaca

Senti chi parla… Isabella

“Esistono beni che non devono essere privatizzati, che solo una gestione statale può e deve garantire. Moneta, energia, acqua, comunicazioni, infrastrutture. Cederle al privato significa distruggere lo stato e la vita dei cittadini”. (Isabella Gioachin) La tragedia di Genova ha scoperto una pentola affaristica di intrighi economici tra pubblico e privato che ha portato molti a rimettere in discussione quelle politiche di privatizzazione che negli ultimi trenta anni hanno smantellato
Cronaca

Buona Domenica a… L’Abbraccio.

“Non dire che vuoi regalare: regala. Non riuscirai mai a soddisfare un’attesa”. (Goethe) Molti di noi si trovano in grosse difficoltà ma nonostante questo,  quando chiedo aiuto,  puntualmente mi ritrovo davanti ad attestati di disponibilità e di altruismo che dimostrano la grande umanità di tante persone che fanno parte di questo variopinto progetto. Ieri a seguito di un mio semplice post nel quale, in un momento di debolezza, ho scritto:
Cronaca

Cogito Ergo Sum? Io sono il Referente

“Nel nostro servizio non contano i risultati, ma quanto amore mettiamo in ciò che facciamo”. È uno dei tanti pensieri illuminati che ci ha lasciato Madre Teresa di Calcutta e probabilmente rappresenta a pieno il significato più profondo dell’esercitare un servizio che sia mosso da qualcosa che va ben oltre il materialismo terreno. La minuta religiosa albanese in quelle sue parole ci descrive la responsabilità di chi si pone come
Cronaca

L’Utile Idiota: Le matrioske

“Non c’è altro mezzo per andare al potere che gridando: Popolo, ti stanno ingannando!” Queste parole di Louis Latzarus descrivono benissimo la primavera italiana del 2018, nella quale un giovane gruppo di politici ha vinto le elezioni italiane parlando alla pancia delle persone, oramai esauste dopo anni di malgoverno. Il 4 marzo dalle urne è uscita vincitrice una concettualità populista che, portando alla luce le incongruenze di un certo modo
Cronaca

Il passaggio a livello

“Se tu sapessi di più del futuro, il passato sarebbe ancora più pesante”. (Elias Canetti) Quando ero un ragazzo abitavo a San Donato, un paesone alla periferia di Lucca, attraversato dalla linea ferroviaria Firenze – Viareggio. I treni che scivolavano dentro il mio paese e che poi come serpenti scappavano via verso la Versilia o in direzione della cupola del Brunelleschi, incrociavano le nostre vite in alcuni punti precisi, dove