Home>xRegioni>Nazionale>MALTEMPO, UN MORTO E UN DISPERSO
Nazionale

MALTEMPO, UN MORTO E UN DISPERSO

La freddissima e anche violenta coda dell’inverno provoca danni e morti dal nord al sud dell’Italia.

A Marsala un turista tedesco è morto questa mattina intorno alle 12,30 mentre stava praticando kitesurf nello Stagnone. Secondo una prima ricostruzione una violenta raffica di vento lo avrebbe trascinato, scaraventandolo violentemente contro un’auto parcheggiata e uccidendolo sul colpo. Il medico legale ha eseguito un primo esame autoptico. Sull’episodio indaga la polizia.

A Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona, un ragazzo di 23 anni, Raul Cristian Lacatusu, è stato inghiottito dal Mincio a Pozzolo. Il ragazzo, a bordo di un auto, era finito in acqua insieme a 4 amici tutti salvati da altri pescatori. Niente da fare per il 23enne. Fino a questa sera i sommozzatori dei Vigili del Fuoco hanno cercato di ripescare il corpo senza fortuna. Il giovane resta disperso.

Il Veneto è una delle regioni più colpite dall’ondata di maltempo che sta flagellando l’Italia. Il presidente del Veneto Luca Zaia ha disposto che gli uffici regionali avviino l’istruttoria per la dichiarazione dello stato di emergenza per i danni subiti dai Comuni colpiti dal maltempo che da ieri imperversa in molte zone della regione. Il decreto sarà firmato da Zaia nelle prossime ore. Intanto decine di uomini della Protezione civile sono già al lavoro.

La situazione meteo, secondo le previsioni, dovrebbe gradualmente migliorare dalla giornata di domani, anche se nel Sud, come in Puglia, la Protezione civile ha già lanciato allarme a causa dei temporali e dei forti venti previsti.

https://www.italpress.com/cronaca/maltempo-un-morto-a-marsala-e-un-disperso-in-veneto

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *