Turismo

Etruria: Marmo, Anarchici e lardo

"Di grana unita, omogenea, cristallina, ricorda lo zucchero". È una tranquilla domenica di marzo nella quale decidiamo di tornare a visitare il mondo, dopo tre anni di forzata immobilità, dedicando questa giornata per andare a conoscere un territorio ricco di una pietra, che ha reso l’Italia e gli italiani, famosi in tutto il mondo, grazie alla maestosità delle opere regalateci da grandissimi artisti come quel Michelangelo al quale ricordava lo
Cronaca Turismo

Etruria: “Ma quanto costerà mai?”

  “Mi feci tante domande che andai a vivere sulla riva del mare e gettai in acqua le risposte per non litigare con nessuno”. (Pablo Neruda) Sto passeggiando sul mare con Stefania e Zoe, le due bimbe con cui probabilmente invecchierò. Una è la mia compagna di vita e l’altra è la bambina pelosa che quattro anni fa abbiamo preso in un rifugio “secca come una canna”, ma dirompente come
Toscana Turismo

Etruria: Terre di Luni

«.. se novella vera, di Val di Magra, o di parte vicina, sai, dillo a me, che già grande là era. Chiamato fui Corrado Malaspina; non son l'Antico, ma di lui discesi.» (Dante Alighieri) Se parliamo di presenza Etrusca in Toscana, sicuramente non possiamo dimenticare gli insediamenti che furono creati nel nord della nostra regione e che trovarono il loro massimo fulgore nella cittadina di Luni. Luni si trovava nelle
Turismo

Etruria: Mons Ilex

“Un altro è di Montalcino, alto, svelto e duro come una torre della sua rocca. E stando egli in piedi con una berretta da podestà, scopro dietro di lui la cruda terra senese, vedo lo sfondo della Val d’Orcia mutula e severa, con le sue crete, con le sue rupi, con i suoi cerri” In questa prosa di Gabriele D’Annunzio c’è rappresentata tutta l’essenza della Val D’Orcia, una delle zone
Turismo

Etruria: La grotta del Vento

“Un libro è come una grotta un po’ magica, che ciascuno esplora con il suo lume interiore, per cercare la verità”. (Janine Boissard) Oggi vorrei descrivervi un luogo magico che si trova a Fornovolasco in provincia di Lucca, nel bel mezzo della Garfagnana. È conosciuto come la “Grotta del Vento” ed al suo ingresso, a causa di una depressione, si crea una corrente continua di vento che investe tutti coloro
Turismo

Etruria: Terra di Etruschi

Il dualismo tra uomo e terra di Toscana è sicuramente antico. I primi insediamenti nella zona di questa nostra regione, risalgono addirittura al Paleolitico, con la presenza dell'uomo Homo Heidelbergensis, i cui strumenti in pietra sono stati ritrovati in abbondanza nella Valle dell'Arno e nell'area costiera livornese. L’uomo “Homo di neanderthalensis”, visse successivamente in quest’area all'incirca tra i 90.000 a 40.000 anni Avanti Cristo e sono state trovate tracce della sua esistenza nei
Cultura Turismo

A proposito di Pisa…  La Marruca

Come tutti sappiamo, se c’è un accessorio che dimostra il potere ed il lustro, questo è sicuramente la corona, che oltre ad essere il più importante ornamento della testa, rappresenta anche il simbolo di una superiorità riconosciuta. E oggi per raccontarvi Pisa, vi parlerò proprio di una corona, ma una corona molto particolare. Come in tutte le storie che parlano di corone, oggi voglio iniziare la storia che vi racconterò,
Cultura Eventi Turismo

A proposito di Pisa…  Il Portus Pisanus

Giovanni è un operaio che lavora per una ditta che appalta lavori di costruzione per le ferrovie e da alcune settimane sta scavando alle porte di Pisa, nei pressi della stazione di San Rossore, per preparare una massicciata che serva ad ampliare la vecchia stazione ferroviaria pisana. Mentre è intento a manovrare il suo escavatore a circa sei metri di profondità, scavando la grande bancata di fango e sabbia che
Ambiente Turismo

Per Aspera ad Astra: “Gli alberi di Kiwi”.

<<Dal frutto riconosco l’albero>>. In queste parole di “Diogene il Cinico”, conosciuto anche come “Socrate il pazzo”, noto filosofo nato a Sinope nell’attuale Turchia quattro secoli prima di Cristo, fondatore della scuola “cinica” insieme al suo maestro Antistene, c’è tutto il significato della ricerca dell’essenza umana. Come dargli torto nel momento che lui individua nelle azioni di un uomo, ovvero in ciò che realizza (i suoi frutti), la vera sua
Ambiente Cultura Enogastronomia Turismo

Lunedi sotto la Torre: I batti-batti

“La foce è come salso stagno. Del marin colore, per mezzo alle capanne, per entro alle reti che pendono dalla croce degli staggi, si tace”. Così Gabriele D’Annunzio in uno dei tanti scritti dedicati alle cose di Pisa, raccolte “nell’Alcyone”, descrive in maniera sublime uno dei posti più caratteristici della provincia di Pisa.  Nella frazione di Marina di Pisa, infatti si trova la località Bocca d’Arno, dove il grande fiume