Home>Blog>Sociale>Buona Domenica… Meravigliosa.
Sociale

Buona Domenica… Meravigliosa.

«Vietato lamentarsi – i trasgressori sono soggetti da una sindrome da vittimismo con conseguente abbassamento del tono dell’umore e della capacità di risolvere i problemi»

Se vi capitasse di essere ricevuti in udienza privata da Papa Francesco, nello studio ubicato nell’appartamento papale, all’interno della residenza di Santa Marta in Vaticano, sicuramente rimarreste colpiti dal cartello che si trova sulla porta di ingresso e che recita l’indicazione con cui ho aperto questo articolo. Quel cartello, regalo di uno psicoterapeuta che si occupa di corsi motivazionali, potrebbe d’impatto disturbare la vostra pancia, ma poi, riflettendo sul vero significato di tale invito, diventa chiaro a tutti l’intento che ha mosso Papa Francesco, nel volere affiggere tale cartello, proprio alla sua porta.

Nelle ultime righe di quel cartello si legge anche che “la sanzione è raddoppiata qualora la violazione sia commessa in presenza di bambini”.

Oggi siamo talmente impegnati a cercare di realizzare i desideri che la società ci impone, sempre con la massima attenzione a fornircene subito altri, non appena ci trovassimo in condizione di avere realizzato quelli che ci muovevano, al fine di creare in noi una costante ricerca di qualcosa che dobbiamo dimostrare di poter conquistare, che abbiamo perso il gusto di apprezzare la grande ricchezza che di cui siamo titolari o che ci circonda. Così ci ritroviamo freneticamente a correre dietro a cose superflue, a volte piangendoci addosso per non poterle realizzare, in una condizione di esistenza lamentosa, verso ciò di cui spesso potremmo invece fare tranquillamente a meno.

In tale bailamme di inutili pressioni, continuiamo a produrre sofferenza, invece che concentrarci per diventare il “Meglio per sé”, puntando sulle nostre potenzialità e non sui nostri limiti. Ecco perché è importante smetterla di lamentarsi e invece agire per cambiare in meglio la nostra vita, con azioni mirate a fare crescere la nostra cultura, la nostra coscienza, la nostra libertà e soprattutto la nostra consapevolezza. “Vietato Lamentarsi”, da mero divieto si trasforma così ai nostri occhi, in un invito ad amare tutto quello che abbiamo e quello che fa parte del tutto che ci circonda.

Modugno tanti anni fa, in una bellissima canzone, ci ha dato l’input per capire l’importanza dello smettere di correre dietro alla sofferenza, che chi gestisce questa società tenta continuamente di imporci, per mantenerci sudditi e schiavi di quello che vogliono loro e contestualmente per fare in modo che non alziamo la testa e non ci guardiamo intorno per capire veramente quello conta nella vita. Basta affacciarsi da una scogliera per comprendere quello che dobbiamo apprezzare nella vita: “Meraviglioso, ma come non ti accorgi, di quanto il mondo sia, meraviglioso. Meraviglioso, perfino il tuo dolore, potrà apparire poi, meraviglioso. Ma guarda intorno a te, che doni ti hanno fatto: ti hanno inventato il mare…”

E allora Buona Domenica a tutti quello che hanno capito l’importanza di “Non lamentarsi” e che credono in un Mondo Migliore, nel quale la sofferenza lasci spazio alla gioia di vivere, nella consapevolezza che, qualsiasi siano le nostre necessità e qualunque siano le prove a cui siamo e saremo sottoposti, stiamo vivendo comunque qualcosa di Meraviglioso.

Daniele Lama Trubiano 2018©

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *