Home>Blog>Professioni>Fatti non foste a viver senza Blog
Professioni

Fatti non foste a viver senza Blog

“La democrazia è il potere di un popolo informato”. (Alexis de Tocqueville)

Oggi parte anche questa nuova rubrica nella quale andremo a sviscerare argomenti che riguardano l’informazione attuale, la cronaca e la cultura in generale. Sarà un appuntamento con il quale speriamo di portare a conoscenza del lettore tante cose che magari sono poco conosciute in modo semplice, lineare e soprattutto senza faziosità. Queste sono le peculiarità fondamentali di ogni blog, ma soprattutto per quelli che seguono il progetto per un Mondo Migliore. Proprio attraverso i blogger oggi possiamo realizzare su grande scala quel “Passaparola”, che ci ha richiesto il progetto Coemm e che tramite le pagine di Blog CQ24, trovano la loro esaltazione nella rete.

Per fare questo occorrono diverse cose tra le quali la grande passione di chi gestisce il blog, una grande curiosità, una buona attitudine allo scrivere e soprattutto, in una prospettiva futura di indipendenza economica, la possibilità di continuare a fare informazione senza dovere scendere a compromessi con le grandi aziende, che comunque potrebbero indirizzare o influenzare l’informazione nei blog stessi.

Ecco che allora la formula dei banner a poco costo nelle pagine dei blog che hanno una buona visibilità, diventano la migliore forma di autofinanziamento per i blogger stessi, con piccoli introiti che permettono comunque di mantenere un livello di qualità alto del prodotto offerto, rispetto ad un minimo di corrispettivo economico, su pagine visitate da decine di migliaia di visitatori.

Ma cosa sono i banner pubblicitari?

Un banner (dall’inglese bandiera, vessillo o striscione) è una immagine a striscia variabile che contiene una pubblicità, ed e solitamente inserita all’inizio o alla fine di una pagina web. Oggi è una delle forme più usate di pubblicità su internet e tecnicamente è definita “online marketing promotion”. In pratica è un messaggio promozionale che può essere “statico”, “attivo” o “interattivo”. Il banner statico rimane tale e quale per tutto il periodo di visualizzazione e non permette alcuna operazione. Il banner attivo invita a fare un’operazione mostrando diversi messaggi, mentre attraverso il banner interattivo si può raggiungere un’altra pagina web che è solitamente la home page di chi ha richiesto il banner.

Questo tipo di pubblicità si è notevolmente affermato negli ultimi anni, fino ad essere considerato oggi una delle migliori forme di promozione del proprio marketing.

Acquistare un banner pubblicitario in un blog che ha una buona visibilità, permette a chi investe in questo modo, di spendere poco ed ottenere un ottimo risultato. La pubblicità sui nostri blog è gestita dalla società “Pubbli1 s.r.l.s.” e le campagne pubblicitarie possono essere prenotate direttamente dalla “Pubbli1”, indicando il blog nel quale si vuole esporre la propria pubblicità, oppure contattando direttamente il blog che ci interessa. Questo permette di acquistare uno spazio statico, attivo o interattivo nel blog che avremo scelto, nel quale poi andremo ad evidenziare la nostra attività.

Con il 2019 viene rafforzata la campagna di sponsorizzazione dei Blog di CQ24 e in tale contesto anche noi con questo articolo, vogliamo invitare tutti i nostri lettori a condividere questa informazione, che ci potrebbe permettere di acquisire nuovi sponsor per le nostre rubriche e di continuare a fornire una Buona Comunicazione, libera, puntuale e soprattutto indipendente.

Grazie a tutti coloro che ci daranno una mano a crescere, dimostrando con il proprio impegno che il blog è davvero una cosa di tutti noi.

“Investire in pubblicità in tempi di crisi è come costruirsi le ali mentre gli altri precipitano”. (Steve Jobs)

Daniele Lama Trubiano 2018©

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *