Home>Blog>Eventi>Senti chi parla…  Il Professore
Eventi

Senti chi parla…  Il Professore

“Il maestro se egli davvero è saggio non vi invita ad entrare nella casa della sua sapienza, ma vi guida sulla soglia della vostra mente.” (Khalil Gibran)

Se vi è capitato di sentire parlare degli economisti, probabilmente l’unica cosa che avrete realizzato alla fine delle loro esposizioni è: “Ma che sta a dì?”. E questo non perché avete avuto l’idea di contestare quanto affermato da questi signori, bensì più semplicemente, perché l’economia è sempre stata considerata una cosa elitaria e chi parla in nome di essa, spesso ha l’arroganza intellettuale di pensare che se la capisce lui, basta e avanza. Alla fine della fiera, questi incomprensibili grandi studiosi, accademici e matematici, che poi sono gli economisti del potere, per quanto parlano difficile e prolisso, spesso dimostrano poi di avere poca dimestichezza con quella stessa economia di cui si riempiono la bocca. La dimostrazione mi sembra lampante nel disastro economico in cui si trova la nostra società.

La cosa più assurda è che poi invece coloro che non solo sarebbero in grado di realizzare economie nuove, che potrebbero cambiare veramente il paradigma di questa società, ma che hanno anche la capacità di spiegare in maniera chiara e lineare quello che bisognerebbe fare, vengano poi di fatto estraniati dalla possibilità di dimostrare le loro teorie, timbrate come inconsistenti o utopistiche.  Le teorie di queste persone che in Italia non ricevono il giusto riconoscimento, in relazione alle new economy e su una nuova visione della società, che potrebbero mettere a disposizione della comunità, vengono poi invece osannate nelle più grandi università e istituzioni economiche mondiali. Da noi invece continuiamo a dare voce e spazio solo a chi nella propria incomprensibilità, propone schemi economici, che di fatto servono solo a mantenerci buoni e tranquilli, all’interno di uno schema fondamentalmente monetario, che altri hanno deciso per noi.

Per chi ha avuto la possibilità di ascoltare il Prof. Antonino “Nino” Galloni, una delle eccellenze economiche che da subito si è avvicinato al progetto per un mondo migliore, ha capito immediatamente di avere a che fare con un economista completamente differente, da quelli che siamo stati abituati ad ascoltare fino ad oggi. Schietto, diretto, semplice nelle spiegazioni e perfettamente comprensibile a tutti; una persona preparata che sa quello di cui parla e che non ha problemi nel confronto con le altrui idee. Alcuni suoi interventi gli hanno rovesciato addosso l’ira funesta delle troike economiche nazionali ed europee, per la semplicità con cui ha dimostrato alcune teorie complottistiche economiche, che sono state messe in pratica contro l’Italia, da coloro che teoricamente avrebbero dovuto essere nostri alleati. Nino Galloni lo abbiamo intervistato qualche tempo fa e da allora abbiamo imparato ad amare quella sua cordiale loquacità e quel modo di rendere comprensibile a tutti, il mondo dell’economia.

I Clemm della provincia di Pisa, la mia provincia, ha deciso di chiudere il 2018 con il botto, invitando il professor Nino Galloni ad una conferenza intitolata “La Moneta Complementare Comunale – Effetti sull’economia locale”, che avrà luogo a Pisa domenica 9 dicembre dalle ore 17,00, presso l’hotel B&B Pisa in via Scornigiana nr.1 nella località di Ospedaletto. Credo che sia un ottimo modo per approfondire la conoscenza sia dell’uomo Nino Galloni, ma soprattutto del Professor Antonino Galloni, per ascoltarlo raccontare l’economia come nessun altro sa fare.

Coloro che vorranno essere presenti al convegno del 9 dicembre 2018, potranno farlo iscrivendosi al link che trovate qui sotto.

(Cliccate sull’immagine per andare all’iscrizione al convegno)

Gli incaricati dei Clemm della provincia di Pisa, che ringraziamo per il loro costante impegno, ci hanno comunicato che tutti coloro che hanno effettuato la prenotazione prima del pomeriggio di ieri, 5 dicembre 2018, sono pregati di ripetere la prenotazione, perché quelle fatte antecedentemente, a causa di un errore scritturale del form di iscrizione, non sono andate a buon fine.

Dalle ore 20,00 di domenica 9 dicembre, al termine del convegno, chi vuole potrà anche rimanere a cena.

Sarà sicuramente un altro evento da ricordare, ed avremo la possibilità di salutarci e farci gli auguri per le prossime festività natalizie. Io da parte mia cercherò di regalarvi l’unica cosa che credo di potere dare a questo progetto: “un emozione”.

“La valuta complementare si può intendere in molti modi, se per esempio a livello locale 50, 60 o 100 aziende si accordano per accettarla nei loro scambi, se pur parzialmente, questo può consentire di far crescere le loro rendite e quindi la loro forza lavoro, perché chi spende moneta locale compra moneta locale, mentre chi spende la moneta internazionale compra prodotti internazionali”. (Nino Galloni*)

*Tratto dal blog “Un mondo impossibile”.

Daniele Lama Trubiano 2018 ©

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *