Quante ore dedichiamo a questo progetto, giorni, settimane, sacrificando il tempo nostro e quello della nostra famiglia. Eppure lo facciamo con convinzione e dedizione, ma per quale motivo? La Passione, il vero e unico motivo che ci spinge in questo grande impegno e la Passione che ci fa credere di potere davvero fare qualcosa per cambiare questo nostro mondo. Quante volte c’ho pensato e chissà quante volte c’avrà pensato anche Antonella. Antonella è una forza della natura, si impegna nel progetto, coi blog, in tutta una serie di salotti che segue e con i quali collabora per la loro crescita. È quella che possiamo definire davvero una colonna del movimento. Una donna sempre pronta ad impegnarsi con chi ne abbia bisogno o per le nuove esigenze che il movimento richiede ai propri affiliati. Ieri l’altro sera a Lucca un nuovo impegno per la nostra cara Antonella. La raccolta delle firme per le liste elettorali. Un’attività fatta in silenzio, con amore e Passione. Tante ore in piedi a quel tavolo con una parola per tutti, un gesto o un sorriso. Perché Antonella è così, solare colonna del movimento, donna attivissima, compagna adorabile e come dice il suo Manrico, vulcanica e bellissima, ma soprattutto mamma.

Poi a quel tavolo due giorni fa, quello che sembra un lieve malore, che però all’ospedale si è dimostrato subito di una gravità estrema, fino quasi a fare temere il peggio. Stamani per il suo Manrico quasi un miracolo, quando nel letto d’ospedale ha mosso le gambe, il braccio e quando una lacrima le ha solcato il volto, mentre l’uomo che l’adora, le parlava, l’accarezzava e la baciava. Antonella significa che “Combatte ed affronta” e adesso siamo sicuri che sta lottando con tutto il suo cuore.

Stasera con Manrico abbiamo deciso di rendere omaggio alla Passione di Antonella con queste righe, che sono un invito a tutti voi ad indirizzare i vostri pensieri, la vostra energia, il vostro amore ad Antonella, che in quel letto dell’Ospedale San Luca di Lucca, sta lottando la sua battaglia più importante. Non la conosco personalmente ma la sofferenza e l’emozione che hanno scatenato in me le parole di Manrico, quando l’ho chiamato, me l’hanno fatta sentire come una persona di famiglia. Della grande famiglia Coemm. Ho detto a Manrico le stesse parole che mi disse due anni fa Maurizio Sarlo: “Credici e vedrai che qualcosa di bello succede!

Vi prego dal profondo del cuore: uniamo i nostri cuori e indirizziamo tutto il nostro amore verso questa donna affinché possa tornare più forte e più bella di prima dai suoi cari e da tutti noi.

Io ci credo Antonella e sono sicuro che saprai vincere anche questa sfida”.

Daniele Lama Trubiano 2018 ©

Se credete che quello che faccio ogni giorno sia una produzione utile e di qualità, sostenetemi acquistando i miei libri oppure cliccando sul pulsante  “Sostieni il mio impegno” nella mia pagina web dedicata a Coemm.