Home>Blog>Cronaca>Cogito Ergo Sum? Il Fattore “Doppia Emme”
Cronaca

Cogito Ergo Sum? Il Fattore “Doppia Emme”

Appena vediamo la luce, incappiamo per la prima volta in una cosa che poi risulterà fondamentale e indispensabile per tutta la vita: “Il fattore doppia emme”. Lo realizziamo in quella figura femminile che soffrendo e gioendo ci regala la vita e che risponde al nome di “MaMMa”.

Quella doppia sillaba spesso racchiude anche i primi suoni che riusciamo ad emettere e quando mangiamo spesso rappresenta l’esternazione di qualcosa che stiamo veramente apprezzando. Di sicuro fondamentalmente nella nostra vita il “Fattore Doppia Emme” è riconducibile a qualcosa di positivo. Immaginate voi quando ho letto la prima volta l’acronimo del nostro progetto con quella doppia emme finale che rappresenta il massimo di ciò che potremmo realizzare come “fattore Doppia Emme” e cioè il nostro Mondo Migliore.

Ieri un’altra categoria di questo fattore, mi ha dimostrato che ciò che ritenevo negativo, come ci insegna sempre il nostro fondatore, alla fine contiene sempre qualcosa di positivo. Vi ricordate quando l’abbinata franco-tedesca, sghignazzava dietro un nostro presidente del consiglio? Beh credo che quello sia stato, soprattutto anche per demerito nostro, il momento internazionale più basso per la nostra nazione, culminato poi con un avviso di garanzia notificato al nostro premier in occasione di un vertice internazionale e con una manovra mistificatrice europea, legata ad una speculazione sullo spread, che alla fine ci ha consegnato nelle mani di un altro “Fattore doppia Emme” che ha finito di devastarci: “Mario Monti”.

Ieri invece è successo qualcosa che è passata quasi in sordina ma che dimostra la potenza del progetto economico, anche del nostro movimento. Il sorriso dell’abbinata franco-tedesca, si sta trasformando in paura. In Italia come sapete bene, da alcune settimane sono saliti alla ribalta politica due schieramenti che certamente non rispondono al vecchio sistema legato alla sudditanza europea. A prescindere dal fatto che forse non riusciranno mai a fare un governo e che anche se ci riuscissero poi che facciano quello che hanno promesso è tutta un’altra storia, è indubbio valutare che da una parte il M5S propone delle politiche economiche che sono totalmente di rottura con gli schemi imposti dall’Europa e Salvini con la sua “Nuova Lega” rivista e corretta, credo che sia il più grande antieuropeista sulla scena politica continentale. È chiaro che questa situazione turba profondamente chi fino ad oggi ci ha utilizzato per arricchirsi a discapito della nostra popolazione, affamandoci ed impoverendoci per mezzo di leggi comunitarie scellerate e di politici nazionali collusi.  Ed ecco che appunto ieri il “Fattore Doppia Emme” Macron-Merkel, quasi a presentare il loro oro, incenso e Mirra davanti alla grotta della neonascente Italia, hanno voluto lanciare un messaggio pacificatore, forse a queste nuove formazioni politiche o molto più probabilmente a chi ha la possibilità di non permettere loro di governare. I due esponenti politici ieri hanno concordato che la “Il voto in Italia ha scosso l’Ue, paghiamo immigrazione e crisi economica”. 

Per chi sa leggere tra le righe quella loro affermazione sembrerebbe un “premio di maggioranza economica e strutturale” che i franco-tedeschi sono pronti ad appoggiare, se l’Italia dimostrerà di non volere accettare una deriva antieuropeista, il loro modo di dirci state al vostro posto che qualcosa per voi stavolta la facciamo e probabilmente hanno già individuato il nuovo vampiro pseudo Mario Monti al quale consegnarci.

Beh io credo che dobbiamo davvero andare avanti per la nostra strada senza accettare elemosine da chi ci ha distrutto e soprattutto quello che è successo ieri, credo che sia la dimostrazione più grande che le parole, se supportate poi dalle azioni, possiamo davvero cambiare le carte in tavola e il destino dell’Umanità. Cari fratelli tedeschi e francesi spero tanto che chi andrà a governare abbia la forza di dimostrare che è possibile realizzare un Mondo Migliore, magari anche partendo dal concetto: “First Italy”. Noi sappiamo che è possibile farlo, da due anni in tante conferenze, trasmissioni web e televisive e nei post sulla rete, ce lo sta spiegando il nostro grande “Fattore Doppia Emme” quel fattore Maura & Maurizio, che ci ha aperto le porte ad una visione di una Nuova Società basata su un Mondo Migliore.

Daniele Lama Trubiano 2018©

Se credete che quello che faccio ogni giorno sia una produzione utile e di qualità, sostenetemi acquistando i miei libri oppure cliccando sul pulsante  “Sostieni il mio impegno” nella mia pagina web dedicata a Coemm.

Potete acquistare “la via di Marco Polo – Storie di Coemm” e il “Il Salotto – Storie di Coemm” contattandomi in privato oppure direttamente dal link in questa pagina.

Condividi su: