Home>Blog>Cronaca>Buona Domenica a… Trecentotrentamila baci.
Cronaca Cultura

Buona Domenica a… Trecentotrentamila baci.

“Navi che passano nella notte e passando si parlano; Si dà soltanto un segnale, e una voce distante nell’oscurità; Così nell’oceano della vita noi passiamo e ci parliam l’un l’altro, Solo uno sguardo e una voce; poi di nuovo l’oscurità, e il silenzio”. (Henry Wadsworth Longfellow)

Quanto tempo è passato da quel marzo del 2016, quando Maurizio Sarlo ha accettato la mia richiesta di amicizia su facebook. Era il periodo più basso della mia vita e le venticinque amicizie sui social, raccontavano un isolamento dal mondo esterno, a cui mi avevano relegato i miei errori e l’ipocrisia di tante persone, che fino a pochi mesi prima, si vantavano di dichiararsi come mie grandi amiche. Dal giorno in cui Maurizio ha cliccato su accetta, ho iniziato, prima in punta di piedi e poi sempre più convinto di fare la cosa giusta, a raccontare quel Mondo Migliore, che avrei voluto realizzare insieme a tutti coloro, che hanno raggiunto la consapevolezza che questa società, non sia quella che vorremmo lasciare ai nostri nipoti.

Nel giro di pochi mesi, per il mio impegno nella divulgazione di quella Buona Comunicazione, che solo successivamente sarebbe divenuta una delle regole del progetto Coemm, venni nominato moderatore delle pagine social di progetto Coemm, compito che cerco di svolgere tuttora con la massima serietà e disponibilità. È stata una crescita esponenziale di consensi e amicizie che mi ha portato ad oggi ad avere la mia pagina personale, che racconta di cinquemila amicizie, nate grazie soprattutto al progetto e migliaia di visualizzazioni dei miei articoli scritti inseriti nelle pagine facebook di Coemm. Poi sono arrivati i tanti inviti nelle chat di Telegram, nelle quali i miei articoletti sono diventati una consuetudine e infine il 4 luglio del 2017, avviene la trasformazione da mero raccontatore dell’amore per il progetto, a quella di Buon Comunicatore, grazie alla nascita della pagina “Blog CQ24 Pisa – La città Alfea”.

I miei articoletti pubblicati nelle rubriche giornaliere del mio blog, mi hanno permesso di conoscere tantissime persone che seguono il progetto Coemm e di farmi apprezzare dai tanti lettori che ogni giorno seguono i miei articoletti.  Uno scrittore per quanto impegno possa mettere o per quanto bravo egli sia, non potrà mai raggiungere nessun risultato, se poi chi può usufruire del suo lavoro, non lo segue. Ecco che in questa prima domenica dicembrina del 2018, voglio condividere con tutti voi, il risultato che mi ha comunicato in questi giorni facebook, informandomi che la pagina del Blog, ha ottenuto quest’anno 330mila “Mi piace”.

Credo di non peccare di vanteria, se affermo che questo per il mio Blog è un grande successo, che vorrei dedicare a Stefania, la persona che mi sta accanto e che oltre tutto quello che ha dovuto subire per la mia assurda vicenda, accetta anche che io passi le mie giornate su internet a cercare notizie, ad approfondirle e a prepararle per il Blog.

330 mila like significano tanto per chi si impegna giornalmente, ma credo che possano avere un valore superiore, nel contributo che spero di avere portato al progetto Coemm per un Mondo Migliore, ideato da Maurizio Sarlo e presieduto da Maura Luperto, che ringrazio entrambi per queste possibilità che mi hanno dato. In tale contesto credo che sia giusto ricordare inoltre due persone, che hanno contribuito attivamente al successo del Blog CQ24Pisa, grazie ai loro consigli e ad una costante e puntuale presenza accanto a me, dentro la crescita in questo nuovo cammino, che è stata per me l’esperienza Blogger: Fabrizio Bassanesi e Paola Marcato.

Infine, un grandissimo “GRAZIE” accompagnato da “Trecentotrentamila baci”, a tutti voi che giornalmente trovate qualche minuto per leggere i miei scritti e che poi puntualmente condividete oppure marchiate a fuoco” con il vostro “Mi Piace”. Buona domenica a tutti voi e soprattutto a tutti coloro che oggi saranno a Prato, all’evento organizzato dai Clemm della Regione Toscana, ed in particolare quelli della Provincia di Pistoia, che l’hanno preparato e curato, dove potremo conoscerci personalmente e farci anche gli auguri per le prossime festività natalizie, con quelle “Parole per un Mondo Migliore”, che oramai stanno diventando sempre di più il faro della nostra esistenza.  Nonostante che questo successo insperato mi riempia di orgoglio per quanto fatto in questo progetto, vorrei che tutti voi amici lettori, pensando a me, mi ricordaste sempre però con le parole di Nelson Mandela:

“Non giudicatemi per i miei successi ma per tutte quelle volte che sono caduto e sono riuscito a rialzarmi”.

Daniele Lama Trubiano 2018 ©

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *