Home>Blog>Cronaca>A proposito di Coemm: Il Talento”
Cronaca Cultura Eventi

A proposito di Coemm: Il Talento”

“Ho messo in campo il mio talento”. (Maura Luperto)

In queste settimane le pagine del nostro progetto sono piene di foto dei salotti, con cartelli che ripropongono il tema di questo mese, che è appunto collegato all’esternazione dei nostri “talenti”.

Le tematiche proposte dalla Presidente di Coemm, non sono mai banali ed anche la costruzione delle frasi con cui ce le propone, evidenziano sempre un divenire, che solitamente parte da una parola, ma che poi attraverso l’invito ad una nostra azione, ci porta quasi sempre a ragionare su quelle che sono realmente le nostre possibilità.

Soprattutto la tematica di novembre, è particolarmente accattivante per chi si ritiene un creativo, perché attraverso quest’invito, abbiamo soprattutto la possibilità, non tanto di andare a dimostrare di essere capaci di fare qualcosa che riteniamo essere nel nostro Dna, ma soprattutto ci permette di approfondire la nostra conoscenza andando a sviscerare magari quel “Talento”, che nemmeno pensavamo di avere. Probabilmente è proprio questa la grandezza del nostro progetto, ovvero quella di riuscire, all’interno di una ricerca della singola ricchezza valoriale, la scoperta o la riscoperta di quel valore, di quel talento, che avevamo dimenticato o che non avevamo proprio mai conosciuto. Noi crediamo che già appurare questo potrebbe bastare a giustificare il tempo e quei pochi euro che abbiamo impegnato in questo progetto, che attraverso un percorso filo-logico, ci ha permesso e permetterà a tanti di noi, di scoprire la vera essenza e le proprie peculiarità. Il successivo step, che dipende prettamente da noi, è quello di riuscire poi a convertire la consapevolezza maturata rispetto ai nostri talenti e di riuscire a metterla a disposizione degli altri e del tutto. Se non ci riuscissimo, sarebbe come se Botticelli avesse dipinto la Venere e poi l’avesse tenuta nascosta in soffitta solo per sé o come se Michelangelo, dopo aver scolpito il Davide, lo avesse rinfilato in un blocco di marmo o magari come se Dante, dopo avere scritto la Divina Commedia, l’avesse usata per alimentare la stufa per scaldarsi nei gelidi inverni, come fa il poeta Rodolfo nella Boheme.

“Ho messo in campo il mio talento”, racchiude in se l’invito della Presidente a darsi agli altri, a mettere a disposizione di quel Mondo Migliore che stiamo cercando di realizzare, quella ricchezza che abbiamo dentro, fatta di capacità di creare qualcosa. Noi stessi non avremmo mai pensato di poter gestire un blog, o di aiutare qualcuno a scrivere il suo libro, eppure oggi siamo qua ad avere tantissimi di voi che giornalmente seguono il blog e i live che ogni settimana registrano migliaia di visualizzazioni. Attraverso l’impegno di molti, che hanno deciso di trasformare il “Passaparola” che ci ha chiesto Maurizio Sarlo, in uno dei tanti blog nati grazie a questo progetto, oggi abbiamo tante persone che hanno finalmente la possibilità di arrivare alle notizie dei nostri territori senza filtri ed in tempo reale.

È l’evoluzione del “Passaparola” e nonostante il nostro impegno nel Blog sia massimo, puntualmente attraverso gli inviti, come quello di questo mese della Luperto, veniamo stimolati a fare ancora di più e soprattutto a creare cose nuove per questo progetto, anche perché ci rendiamo conto, che tante persone hanno tuttora difficoltà ad entrare e comprendere il mondo dei social e altrettante hanno difficoltà a interagire con la tecnologia in genere.

Ecco che allora nell’incontro che abbiamo avuto questa settimana con tutti i referenti della provincia di Pisa, grazie all’amico Palmiro Mecherini, nostro Referente Comunale di Cascina (PI), è nata l’idea di creare alcuni appuntamenti da noi presieduti, aperti a tutti coloro che vorranno partecipare, dentro i quali faremo dei “corsi gratuiti” di scoperta e accesso al mondo social e soprattutto all’approfondimento della pagina Web del progetto, delle pagine facebook, ai tanti video presenti in rete, agli scritti, alle chat di telegram e a tutte le altre forme di comunicazione che hanno reso grande il progetto di Coemm e dei Clemm e che lo faranno crescere ancora di più, con la partenza a tutti gli effetti del Partito del Valore Umano.

Siamo convinti che questa idea se replicata da altre province, sempre nella stessa forma gratuita, possa veramente buttare le basi per permettere a tanti PO, di addivenire finalmente ad una profonda conoscenza del nostro progetto e soprattutto alle potenzialità di quel “Passaparola” attraverso i mezzi che abbiamo a disposizione.

“Non nascondere i tuoi talenti, sono stati fatti per essere usati. Cosa è una meridiana nell’ombra?” (Benjamin Franklin)

Daniele Lama Trubiano 2018 ©

PS: Nella foto il bel salotto completo degli amici del Clemm Rueglio 1 (TO)

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *