Cronaca

A proposito di Pisa…

Da pochi giorni è attivo il Blog inerente la provincia di Pisa. Abbiamo deciso di trasferire la rubrica che avevamo nel precedente blog, anche nella città della torre pendente, per raccontare la bellezza di questa splendida provincia della Toscana. Nel primo appuntamento non potevamo che raccontarvi una delle piazze più belle in assoluto; la piazza considerata una delle sette meraviglie del mondo, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco: Piazza dei Miracoli. Troviamo
Cronaca

Buona Domenica a… il Valore di un impegno

Gavino e Mario sono due pastori che allevano capre. Entrambi hanno un problema serio da anni: ogni tanto qualche lupo entra nei loro ovili, che si trovano uno dalla parte opposta all’altro, di un piccolo promontorio, nella bellissima Gallura e fa razzia dei loro ovini. Le hanno provate tutte ma non sono mai riusciti a risolvere questa loro tremenda disgrazia. Ogni capra persa vuole dire per loro, rimettere diversi mesi
Cronaca

CINQUE DOMANDE A: Salvio Barretta

In questo appuntamento della rubrica “5 domande a”, incontriamo un uomo che rappresenta tipicamente quella che viene definita la “napoletanità creativa”. Quell’arte che ha permesso ad un genio come Totò, di diventare una delle maschere cinematografiche, più grandi che siano mai esistite. Il nostro Uomo difatti, da campano sanguigno, ha saputo creare e reinventare più volte la sua vita, grazie a quella voglia di dimostrare soprattutto a sé stesso, di
Cronaca

Nuove avventure

Recuperare la fiducia dopo una delusione è una delle più grandi sfide in un rapporto. Quando ci fidiamo di qualcuno, non abbiamo paura di essere noi stessi, con difetti e punti deboli, e condividiamo liberamente speranze e paure. Alla fine, è la fiducia che ci permette di dare e ricevere amore anche quando una persona non si è comportata come avremmo voluto che si comportasse. A volte quell’amicizia può essere stata
Cronaca

Gli amanti di Tereul

Juan de Marcilla e Isabel de Segura si amano da anni. Hanno tanti sogni da realizzare assieme, ma il padre di lei non vuole che si celebri il loro matrimonio, perché Juan è povero. Il padre di Isabel, a seguito delle pressioni della figlia, decide però di dare un’opportunità a Juan. “Vedi Juan, fosse per me ti terrei lontano da mia figlia, ma lei dice di amarti ed allora voglio
Cronaca

Ci vediamo per… Sospesi nel limbo

Nuovo appuntamento con la rubrica “Ci vediamo per…” e oggi vi voglio parlare di un Valore rinchiuso in un limbo. (cliccate sull'immagine per fare partire il video)   Per raccontare cosa voglia dire per noi essere Coemm and Clemm, acquistate “Il Salotto - Storie di Coemm”. Potete farlo contattandomi direttamente oppure cliccando sul pulsante acquista. Daniele Lama Trubiano 2017©
Revival

A proposito di Montanaro…

Vi è una poesia che abbiamo scoperto girovagando per Montanaro. Racconta di un “Mondo Migliore”, nel quale la vera ricchezza viene riconosciuta in quello che ogni giorno madre natura ci regala. La vita, la salute, oppure un semplice sorriso. Si intitola “Pace d’ottobre” e credo che molti di noi, proprio dal prossimo mese di ottobre, potranno tornare ad apprezzare la vita e smettere invece di subirla e a riscoprire finalmente
Cronaca

Buona Domenica a… Tutti i sognatori.

Nuovo appuntamento con la consueta buona notizia domenicale. Oggi vi parlerò di sognatori e di scrittori e di alcuni loro messaggi geniali, che sono rimasti incastonati nelle nostre menti. “Nel mezzo del cammin di nostra vita”, “dolce m’è naufragar in questo mare”, “cantami o diva del pelide Achille”, "Amor che null'amato amar perdona" e tante altre frasi mi tornano alla mente, regalandomi le stesse emozioni ogni volta. C’è uno scrittore
Cronaca

5 DOMANDE A… Svetlana Cupkovic

Oggi incontriamo una delle colonne storiche di Coemm, icona di una innata caparbietà, che ha saputo dimostrare ampiamente all’interno del movimento ideato da Maurizio Sarlo. È Svetlana Cupkovic e dietro la sua solarità contagiosa, emerge tutta la forza e l’esperienza del suo essere mamma e nonna.  Insieme al marito, Sandro Gentili, è da considerare a tutti gli effetti una delle pioniere del progetto Coemm e possiamo tranquillamente affermare, senza timore
Cronaca

“O se ti sente?”

“Chi siei re Riccardo?”. Nonna Olimpia era la bisnonna materna di mia figlia Michela e una senilità precoce, le aveva raschiato la memoria, rendendole un’immagine di delicata follia, tipica degli anziani saggi, che oramai non hanno più la necessità di difendersi. Questa sua “evanescenza” la evidenziava quelle poche volte che rimaneva da sola in casa, allorquando sentiva bussare alla porta e si avvicinava allo spioncino, sperando che dalla parte opposta