Uomini e Donne Storie

Sette dì: “Arriva l’uomo nero.”

“Ninna nanna, ninna oh, questo bimbo a chi lo do? Lo darò alla Befana che lo tiene una settimana, lo darò all'Uomo Nero che lo tiene un anno intero” Lo immaginiamo come una creatura leggendaria, un essere amorfo, cattivo e oscuro ed è presente nella tradizione di molti paesi. In Russia lo indicano come Buka, in Ungheria come Mumus o Bubus, in Germania come Butzemann e negli Stati Uniti d'America è conosciuto come boogeyman. Nei paesi ispanofoni tale figura è conosciuta col nome di El Coco mentre nei paesi
Cultura

Paroliamo: “Realizzare è Partecipare”.

“Se vuoi qualcosa che non hai mai avuto, devi fare qualcosa che non hai mai fatto”. (Thomas Jefferson) A luglio, Maura Luperto presidente di Coemm, come tema del mese, ci ha regalato la possibilità di discutere di quello che noi intendiamo nel concetto “Realizzare”. È indubbio che buona parte del progetto per un mondo migliore, ruoti alla fine intorno all’avvento dell’oramai fantomatico Quid, oggi divenuto MCS, ma vi sono poi
Cultura

Il Pungolo… Peripatetici del mondo migliore.

“La consapevolezza è possibile solo attraverso il cambiamento; il cambiamento è possibile solo attraverso il movimento”. (Aldous Huxley) La scuola dei peripatetici prende il nome dai peripatoi, i colonnati del Ginnasio di Atene, dove i membri si riunivano per parlare, nei pressi del santuario dedicato ad Apollo Licio, dal quale poi deriverà l'altro nome di quella scuola, ovvero il Liceo. Nel greco vi è la parola peripatetikos, simile a peripatoi e si riferisce
Politica

Eticrazia: Un euro; una piccola moneta per il mondo nuovo.

“Il modo migliore per scoprire se ci si può fidare qualcuno è di dargli fiducia”. (Ernest Hemingway). Cainan e Javan stanno passeggiando sulle colline che circondano il loro paese, che si trova incastonato in mezzo ai monti, parlando di problemi e degli obblighi primari delle loro vite. Il loro cammino li porta a passare accanto ad una collina dove abita un loro zio, una volta conosciuto come un uomo saggio,
Uomini e Donne Storie

Paroliamo: “Se questo è un Clemm”.

“Voi che vivete sicuri nelle vostre tiepide case, voi che trovate tornando a sera il cibo caldo e visi amici”. Alla fine, ho dovuto staccare: dopo tre anni di impegno nel blog, nei quali sono stato sempre costantemente presente, in queste ultime settimane, le vicende che accadono costantemente nel mondo che ci circonda, hanno saturato la sofferenza del mio cuore e mi hanno obbligato a staccare la spina per riflettere
Uomini e Donne Storie

Buona Domenica a “Emma, Marco ed alla libertà”.

“La libertà consiste nel fare tutto quello che permette la lunghezza della catena”. (Cavanna) Buona domenica a tutti, ma soprattutto Buona domenica a Marco e ad Emma. È un caldo martedì di luglio quando per la prima volta, il mio figlioccio Andrea con la sua compagna di vita Jessica e la loro bambina Emma, vengono a cena a casa mia, per festeggiare il loro prossimo matrimonio, che auguro loro sia
Politica

Fatti non foste: “Politica e buon esempio”

“Non mi occupo di politica, è come dire non mi occupo della vita”. Questo bellissimo concetto di Jules Renard, dovrebbe guidare tutti coloro che credono nel progetto per un mondo migliore. Non si può infatti prescindere dalla possibilità di cambiare il paradigma che regola questa società, se non ci mettiamo in condizione di interagire direttamente con il sistema che da sempre regola le forme di amministrazione della cosa pubblica, attraverso
Uomini e Donne Storie

 Eticrazia…  Il cerchio della vita

“Io sono dell’opinione che la mia vita appartenga alla comunità, e fintanto che vivo è un mio privilegio fare per essa tutto quello che mi è possibile”. (George Bernard Shaw) Due giovani romani, Ratium e Avidum, al momento della morte del loro padre contadino Esperenzio, ricevono in eredità alcuni terreni e dei sacchi di grano. Esperenzio nel testamento si è raccomandato con i figli loro di agire sempre con lungimiranza,
Cronaca

Paroliamo: “Al di là del bene e del male”.

“Agisci in modo che ogni tuo atto sia degno di diventare un ricordo”. (Immanuel Kant) È caldo, terribilmente caldo, mentre mi appresto a salire le scale di un meraviglioso albergo piantato nella pianura grossetana, in questo luglio del 2016. È la prima volta che mi allontano da casa, da quel settembre del 2015 quando la scelleratezza che aveva preso possesso della mia vita, trovò la sua apoteosi nella sera di
Cronaca

Sette dì: Ekkerarte e l’ambaradan

“La guerra non si può umanizzare, si può solo abolire.” (Albert Einstein) Questa settimana la notizia che ci ha colpito di più, ci conferma che nella nostra società, nella politica che governa questo nostro mondo, più dei risultati, quello che conta è fare “Ambaradan”. Carola è una ragazza tedesca capitana di mare, non per necessità, bensì per scelta. Ha deciso di dedicare la vita a qualcosa di importante: aiutare chi