Annunciata la data di sabato 5 settembre dopo il rinvio della manifestazione a causa della quarantena. Il Pride in questo 2020 porterà in piazza orgoglio e identità LGBTI, ma anche la richiesta di una legge contro l’omotransfobia e misoginia all’altezza dei bisogni della comunità.

 Sabato 5 settembre il Pride tornerà ad animare le vie del centro di Padova: un mese insolito per una manifestazione più che mai necessaria. Infatti, la manifestazione cade nel corso dell’iter legislativo della legge contro omotransfobia e misoginia proposta dal deputato padovano Alessandro Zan.

“Il Pride torna anche in questo 2020 funestato da epidemie e crisi, torna perché proprio quest’anno è necessario affermare l’orgoglio delle nostre identità, dei nostri corpi e delle nostre vite.” – dichiara Mattia Galdiolo Presidente di Arcigay Tralaltro Padova “A questo paese una legge contro l’omobitransfobia e misoginia serve, le nostre vite, la nostra comunità LGBTI non sono un’opinione, come non è un’opinione il dolore delle vittime, non vogliamo una legge al ribasso, vogliamo la legge che ci serve, e scendiamo in piazza per chiederla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *