Ha intestato la sua azienda, che costruisce yacht a Olbia, al capo-cantiere. Ha trasferito la sua residenza a La Valletta, nel paradiso fiscale di Malta, e li’ ha creato una societa’ intestata a un prestanome. Lo stesso ha fatto a Dubai. Le imbarcazioni di lusso le vendeva a La Valletta, senza pagare l’Iva in Italia. Gli acquirenti erano tutti extracomunitari, con una societa’ negli Emirati Arabi. Il giro, secondo il fisco maltese, gli consentiva di rientrare del 95% dell’Iva versata li’. Le Fiamme gialle hanno notificato all’imprenditore, l’interdizione dall’attivita’ imprenditoriale. Gli sono stati sequestrati beni per 3 milioni di euro tra Costa Smeralda e Toscana: una villa di lusso con dependance, capannoni, terreni. Con lui sono accusati di esterovestizione e frode fiscale internazionale altre due persone. Attraverso l’escamotage ideato da professionisti fuori dalla Sardegna, l’olbiese ha sottratto al fisco italiano una base imponibile di circa 20milioni di euro.

http://notizie.tiscali.it/regioni/sardegna/articoli/soldi-estero-frode-sequestrati-3-milioni-in-costa-smeralda/

Redazione BlogCQ24
Articolo della Redazione BlogCQ24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *