Home>Blog>Politica>Elezioni comunali in Sardegna, Truzzu è il nuovo sindaco di Cagliari: “Ci siamo ripresi la città”
Politica Regionale

Elezioni comunali in Sardegna, Truzzu è il nuovo sindaco di Cagliari: “Ci siamo ripresi la città”

Paolo Truzzu è il nuovo sindaco di Cagliari. Al termine delle operazioni di scrutinio il candidato di Fratelli d’Italia ha ottenuto il 50,12% (33.933), mentre la candidata del centrosinistra Francesca Ghirra è al 47,78% (32.351 voti). Il terzo candidato, Angelo Cremone (lista Verdes), ottiene il 2,10% (1.421 voti). L’affluenza finale è stata del 51,71%.

Truzzu: “Rimettiamo i cittadini al centro”

“La città ha voluto cambiare – ha detto l’esponente del centrodestra – soprattutto per volontà dei tanti soggetti che non sono stati ascoltati in questi anni. Oggi Cagliari è una città sporchissima e il primo impegno è quello di garantirne una pulizia straordinaria. E’ stata una campagna elettorale in cui i nostri avversari hanno parlato poco della città e tanto di altre cose, ma non penso che la tornata fosse un test per la Regione”. Sull’exploit di Fratelli d’Italia: “FdI primo partito coalizione, siamo riusciti a fare un buon lavoro e i cittadini ci hanno premiato”. Grande festa nel quartier generale di via Alghero: “Ci siamo ripresi la città”, urlano tutti i fan e sostenitori di Truzzu.

Lo spoglio in tempo reale (Cagliari)

Sassari al ballottaggio

Per scegliere il nuovo sindaco di Sassari si andrà al ballottaggio, domenica 30 giugno. Quando sono state scrutinate 131 sezioni su 136, resta in testa il candidato sindaco del centrosinistra, Mariano Brianda, magistrato, con il 34,01% delle preferenze, seguito dall’ex parlamentare Nanni Campus (30,55%), alla guida di cinque liste civiche, mentre il candidato del centrodestra, Mariolino Andria, si attesta al 16,28% e quello del M5s, Maurilio Murru, al 14,48%.
Seguono Marilena Budroni, con il 2,81%, Lino Mura (1,36%), e Giuseppe Doneddu (0,51%). 16,78%.

Mario Conoci (Partito Sardo d’Azione) è il nuovo sindaco di Alghero. “Alghero ha grandi potenzialità e grande voglia di credere nel futuro, la nostra coalizione ha saputo interpretare bene questa volontà”. Sono state queste le prime parole pronunciate dal nuovo sindaco, Mario Conoci, che ha ottenuto il 53,10% delle preferenze contro il 31,93%, battendo il sindaco uscente, Mario Bruno ed il candidato del Movimento 5 Stelle, Roberto Ferrara. “Ringrazio i miei concittadini, che mi hanno dato fiducia sin da subito – ha commentato il neo sindaco – sento grande emozione perché è la prima volta che un sindaco neocandidato vince al primo turno, ma provo anche grande responsabilità nei confronti di una città che chiede e ha bisogno di essere amministrata”. Conoci riferisce che “mi ha telefonato Mario Bruno e ha riconosciuto la sua sconfitta”, e sostiene che “ora ci aspettano cinque anni di lavoro a favore della città e del territorio, nei confronti del quale Alghero ha una responsabilità”. Ad Alghero l’affluenza è stata del 58,6%, in calo rispetto alle precedenti amministrative (63,9).

Lo scrutinio delle elezioni che si sono svolte in 28 Comuni della Sardegna prosegue a rilento, mentre l’affluenza definitiva è stata del 51,71% in calo di circa otto punti rispetto al 63,1% della precedente tornata. Prosegue lo scrutinio anche a Monserrato e Sinnai, gli altri due Comuni più grandi dove è possibile un eventuale turno di ballottaggio.

Sono 19 i sindaci eletti al primo turno

Diciannove invece i sindaci eletti finora al primo turno. A Villagrande Strisaili (Nuoro) il neo sindaco è Alessio Seoni (A 100 e Prusu) che ha ottenuto il 95,27%. Giampaolo Massimo, con la lista ‘Progetto 4.0’, è il nuovo sindaco di Tortolì (Nuoro) eletto con il 51,40% dei voti. A Illorai (Sassari) primo sindaco leghista di Sardegna, si tratta di Tittino Cau. A San Gavino Monreale (Sud Sardegna) il nuovo primo cittadino è Carlo Tomasi, appoggiato dalla lista Nuovi Obiettivi. A Calasetta (Sud Sardegna) eletta la neosindaca Claudia Mura, con la lista Calasetta 250. A Serrenti (Sud Sardegna) è invece Pantaleo Talloru il nuovo sindaco con la lista civica ‘Po Serrenti’ con il 54,8%. A Samatzai (Sud Sardegna) il nuovo sindaco è Enrico Cocco (Ripartiamo) eletto con il 50,86%. A Sant’Anna Arresi (Sud Sardegna) è stata eletta sindaca Anna Maria Teresa Diana, della lista civica Arresinus, con il 68,2%. A Golfo Aranci (Sassari) è stato eletto Mario Mulas (Pga Progetto Golfo Aranci), con il 58,16%.

I sindaci senza sfidanti

A questi si aggiungono i nove comuni in cui c’era solo un aspirante sindaco e dove è stato superato il quorum: Onanì (Nuoro) dove è stata eletta Clara Michelangeli con la lista ‘Paris pro Onanie’, Sarule (Nuoro) dove ce l’ha fatta Paolo Ledda con la lista ‘Sa Comuna’. A Ortueri (Nuoro) il neo sindaco è Francesco Carta con ‘Animu Ortueri’, a Magomadas (Oristano) eletto Emanuele Cauli con la lista ‘Cambiamo passo’. A Sorradile (Oristano) il neo sindaco è Pietro Arca (Sorradile Solidale), a Putifigari (Sassari) il neoprimo cittadino è Giacomo Contini con la lista ‘Putifigari in primis’. Ad Esterzili (Sud Sardegna) eletto Renato Melis (Civica per Esterzili) e a Genoni (Sud Sardegna) il neo sindaco è Gianluca Serra con la lista Santu Antine. A Illorai (Sassari) eletto il primo sindaco leghista di Sardegna: si tratta di Titino Cau con la lista ‘Fermiamo lo spopolamento’. A Sini (Oristano) è stato eletto Biagino Atzori (Uniti per Sini), mentre a Guasila (Sud Sardegna) la neo sindaca è Paola Casula, appoggiata dalla lista Guasila per tutti.

http://notizie.tiscali.it/politica/articoli/Elezioni-comunali-in-Sardegna/

Condividi su:
Redazione BlogCQ24
Articolo della Redazione BlogCQ24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *