Home>xRegioni>Nazionale>WEEKEND DI SANGUE SULLE STRADE ITALIANE
Nazionale

WEEKEND DI SANGUE SULLE STRADE ITALIANE

Una strage: è quella che si è consumata nelle ultime ore sulle strade italiane, funestate da una sequenza di gravissimi incidenti. 

A Jesolo quattro ragazzi hanno perso la vita dopo che l’auto sulla quale si trovavano è finita in un canale. 

Nella stessa zona, un altro giovane è morto dopo che la sua auto è finita contro un albero.

Quattro giovani, tutti rumeni, hanno perso la vita all’alba in provincia di Cesena. La loro auto è finita contro un muro.

Un morto e due feriti gravi sulla A7 Genova-Serravalle Scrivia, poco prima delle 4 della notte scorsa. Lo scontro è avvenuto al km 127, in direzione di Genova. Anche in questo caso una sola la vettura coinvolta nel sinistro.

In Sicilia non ce l’ha fatta Simone, il bambino travolto da un suv lanciato a folle velocità per le strade del comune ragusano di Vittoria. Giovedì sera era morto il cuginetto Alessio. Simone era ricoverato in gravi condizioni al Policlinico di Messina. La Jeep gli aveva tranciato le gambe. 

Restano gravissime invece le condizione del bambino di nove anni che nella notte tra venerdì e sabato si trovava insieme al fratello e al padre su una Bmw finita contro un guard rail sulla Palermo-Mazara del Vallo. Le sue condizioni sono stabili ma molto critiche. Il fratello di 13 anni è morto nell’incidente. Il padre, un 34enne, è ricoverato in prognosi riservata.

https://www.italpress.com/cronaca/weekend-di-sangue-sulle-strade-italiane

Condividi su: