Home>Blog>Sociale>Progetto COEMM – Lavorare insieme significa Vincere insieme
Sociale Veneto

Progetto COEMM – Lavorare insieme significa Vincere insieme

Chi credeva di fare un percorso individuale nel Progetto COEMM, ha sbagliato percorso, oltre ad aver sbagliato Progetto.

Il Progetto COEMM ci ha indicato una via, percorribile solo se uniti, se in piena collaborazione con tutti.

L’unico percorso individuale da seguire, prima di entrar pienamente a far parte del Progetto, era quello di migliorare se stesso/a, abbandonare l’EGO, l’IO supremo che è in noi tutti. Il pensare di far parte di un Progetto con 4 regole da seguire come l’Etica, l’Altruismo, la Riservatezza e la Buona Comunicazione, non lascia spazio all’Ego.

Ecco che molti si trovano in contrasto, in primis con se stessi.

Ci si fa delle ragioni che non han motivo di esistere, se si vuol percorrere questa strada, abbandonando l’Io per diventare noi. Ci si spoglia dell’Individualità e si abbraccia il prossimo, come fosse parte di noi stessi.

Normale trovare discordie tra tante persone messe insieme, non sarebbe vero se non fosse così.

Scontrarsi con il prossimo è all’ordine del giorno già nella nostra vita quotidiana , figuriamoci in un Progetto ampio come lo è il Progetto COEMM. Che mette insieme tutta l’Italia, da nord a sud, isole comprese. Con un “Vissuto” di storia sbagliata da sempre. Il Progetto COEMM unisce ciò che fino a ieri la storia ha cercato di dividere. E il “lavoro più grande” spetta proprio a chi ne fa parte. Difficilissimo cambiare mentalità alle persone, credo, modo di essere, dettato da un vissuto che ci ha reso tutto più difficile, uno contro l’altro. Diventare il NOI è il lavoro più grande che ci aspetta da fare.

Non ci piacciono tante cose, tante persone, tanti comparti, tanti modi di gestire i Clemm, ed ecco che nascono le “Diatribe” anche nel Progetto stesso. La famosa “serpe in corpo” che tutti noi abbiamo ,si fa sentire e ci mette in contrasto uno con l’altro. E’ saggezza riuscire a domarla, trasformando il tutto in Amore verso il prossimo. Solo in questo caso, si riuscirà davvero a vincere. C’è tanto da fare ancora, ma ci riusciremo sicuramente. Chi prima chi dopo riuscirà a modificare se stesso/a per il bene comune e del Progetto .

Volere è Potere . L’importante è riuscire a comprendere che nessuno è migliore e nessuno è peggiore. Siamo tutti qui per Migliorarci e Migliorare. Il tema del mese di novembre è :” Ho messo in campo il mio Talento”, e tutti noi abbiamo Talento da mettere a “Servizio per il prossimo e per il Progetto”.

Il mio personale Talento che metto a disposizione di tutti voi è questo.

Esserci più che posso e meglio che posso, portandovi a conoscenza di tutto ciò è inerente il progetto COEMM.

Ci provo, se sono riuscita ad entrar dentro l’anima di qualcuno di voi, ho vinto. Fiera di aver portato qualcosa di utile.

Arricchisce me e chi riceve. Un Grazie di cuore a tutti voi.

Paola Marcato Capitano CLEMM Mira 3 Venezia.

A servizio per il Progetto COEMM e per tutti voi.

Grazie a Maurizio Sarlo e a Maura Luperto per questa meravigliosa opportunità.

 

Condividi su: