Home>Blog>Politica>Programma del PVU Partito Valore Umano . Gli 11 “Punti Chiave”.
Politica Veneto

Programma del PVU Partito Valore Umano . Gli 11 “Punti Chiave”.

Tratto dal Post di Maurizio Sarlo  Segretario del  PVU Partito Valore Umano

1. Lanciare subito una moneta di Stato, parallela a quella ufficiale (euro). Che venga emessa a credito per produrre infrastrutture strategiche, loro manutenzioni ed erogare gratuitamente molti servizi strategici. (Acqua, Energia Elettrica, trasporti pubblici e taxi, scuola, sanità, Etc.);
2. Erogare un Diritto di Dignità a tutti i maggiorenni, il quale sia congruo per ognuno dei componenti della “famiglia”* che abita lo stesso tetto;
3. Riformare l’orario di lavoro portandolo a 4 ore al giorno per tutti i dipendenti (per 5 giorni settimana e per 45 settimane all’anno su 54. Il resto devono essere ferie pagate);
4. Incentivare la micro, piccola e media impresa, concedendo all’Imprenditore di avere pagato lo stipendio di ogni dipendente, per ognuno di quelli acquisito e pagato contrattualmente in modo diretto. In Pratica, con questa riforma saggia ed innovativa, la collettività che si fa Stato, premia l’impresa come se il lavoratore fosse “Pubblico”: un modo per riconoscere all’Imprenditore la qualità ed il valore del suo operato. Ricordiamolo sempre: lo Stato non può sostituirsi al privato, pena gli sconquassi che il comunismo ed il capitalismo evidenziano.
5. Togliere, ad Imprese, Artigiani e Commercianti, le odiose tasse relative al plateatico, alle insegne, ai frigo posseduti, sull’ICI, IMU, TASI, TARI e di tutte le sigle più stupide ed inconcludenti inventate fino ad oggi per affossare l’Italianità;
6. In forza degli incentivi di cui sopra, poi, abolire (per quelli che andranno in Pensione dopo la riforma) l’attuale sistema pensionistico. Per chi fa un lavoro dipendente o imprenditoriale la pensione di Stato si raggiungerebbe a 62 anni (per maschi e per femmine);
7. Disincentivare ogni tipo di speculazione finanziaria e incentivare solo quella che propone un’economia reale. Tra questi disincentivi, attuare misure che allontanino dall’altrettanto odiosa speculazione sul “mattone”. Lo Stato e la Sua Banca Del Tesoro, creerebbero un Fondo Immobiliare Amico (FIA) che permetterebbe a tutti i Cittadini di poter avere una Prima Casa, adeguata al nucleo familiare e adatta al benessere dello spirito Umano. Per tale Abitazione, il nucleo familiare verserebbe mensilmente una somma forfetaria pari al 10% del Diritto di Dignità percepito da ogni componente. Manutenzioni e ristrutturazioni sarebbero a carico dello Stato che sogniamo. Per chi ha mutui bancari (quasi tutti capestri), lo Stato gli andrebbe incontro, acquistando il debito dalla Banca con cui tale mutuo è stato contrattato e facendo rientrare il tutto nel suddetto piano FIA;
8. Istituire un nuovo sistema assicurativo di Stato, gratuito per il trasporto privato e pubblico, per malattia e per i decessi sotto i 65 anni;
9. Creare una Banca del Tesoro che eroghi crediti di moneta parallela per chi intende imprendere secondo le norme di economia reale ed equilibrio sociale;
10. Far accedere alla residenza Italiana solo chi è munito di regolare “permesso di permanenza” sul suolo Italiano. Dovendo quest’ultimo, quando maggiorenne, giurare fedeltà alla Costituzione Italiana. Attuando una seria politica di prevenzione che si incentri su aiuti programmatici ai Paesi di confine da dove parte l’esodo della povertà e della mirata strategia di guerra;
11. Predisporre e attuare sagge ed etiche Leggi per la libertà di scelta di ogni Cittadino maggiorenne sui maggiori temi sociali , incentivando il tema della “Famiglia” quale nucleo di principio al perpetuarsi della specie umana e della cultura Italiane.

Pagina Ufficiale Facebook Partito Valore Umano

https://www.facebook.com/Partito-Valore-Umano-198669347345510/

Sito Web Partito Valore Umano

https://partitovaloreumano.it/?fbclid=IwAR3Q00pgLxO8d4oNq3S-LWWMgwVeGAVSe9r57OZnzMjU2q-ee7_sl8GleoQ

 

Condividi su:
  • 2.5K
    Shares