“L’emergenza sanitaria che abbiamo dichiarato a gennaio è fino al 31 luglio, questo non significa che le ultime misure restrittive saranno prorogate fino a quella data. Anzi siamo fiduciosi che prima di quella data allenteremo la morsa delle misure e torneremo alle abitudini di prima, anzi a un migliore stile di vita. Quello che sta succedendo ci renderà migliori”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa dopo il Consiglio dei Ministri che ha varato il nuovo decreto sull’emergenza coronavirus.
“Abbiamo introdotto una multa che va dai 400 euro ai 3 mila euro, alla sanzione attualmente prevista si sostituisce questa multa”, ha aggiunto.
“Mi auguro che non ci sia alcuno sciopero di sorta. In questa fase il paese non se lo può permettere e questo vale anche per i distributori dei carburanti. Confido che questi annunci possano rientrare, la filiera alimentare e il rifornimento del carburante saranno assicurati”, ha spiegato il presidente del Consiglio in merito al possibile sciopero dei distributori di carburante.
(ITALPRESS).

https://www.italpress.com/coronavirus-conte-nessuna-proroga-delle-misure/