Nazionale Sport

Uefa, il 17 vertice per decidere su Coppe ed Euro2020

La Uefa ha convocato una riunione in videoconferenza per il 17 marzo, durante la quale verrà esaminata la situazione Coronavirus e affrontato il problema del calendario dei tornei, Europei del 2020 compresi. Almeno per il momento nessuna decisione sulle partite di Europa League in programma questa sera (già rinviate Inter-Getafe e Siviglia-Roma), nè per gli ultimi quarti di finale di Champions fissati per la prossima settimana con Juventus-Lione e Barcellona-Napoli
Nazionale Sport

Juve-Inter e le altre a porte chiuse rinviate al 13 maggio

Colpo di scena: Juventus-Inter, in programma domani sera a porte chiuse all’Allianz Stadium, è stata rinviata al 13 maggio. Lo ha reso noto la Lega di serie A in una nota. Stesso provvedimento anche per le altre 4 partite previste nel weekend senza pubblico a causa dell’allerta coronavirus: Udinese-Fiorentina, Milan-Genoa, Parma-Spal e Sassuolo-Brescia. Cambia anche la data della finale di Coppa Italia, che slitta al 20 maggio. Ecco la nota:
Nazionale Sport

Lotito “Tanti ci chiedono di rompere il monopolio della Juve”

“La più grande soddisfazione della partita di domenica non sono i messaggi e le telefonate, ma la mia entrata negli spogliatoi dopo il 90’: entro e vedo 5 o 6 giocatori arrivare verso di me, piani di adrenalina. Urlavano: visto, presidente, abbiamo fatto quello che hai detto; hai visto presidente, hai visto! Urlavano come matti. E stanno facendo quello che ci siamo detti”. Claudio Lotito, presidente della Lazio, racconta a
Nazionale Sport

ECCO I 64 MLN, SPORT E SALUTE METTE TUTTI D’ACCORDO

In attesa dell’annunciata rivoluzione, lo sport italiano sorride compatto. La prima decisione della nuova “Sport e Salute” sulla ripartizione dei contributi agli organismi sportivi, presentata in una conferenza stampa convocata dal ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, non ha prodotto scossoni importanti, rendendo al contrario soddisfatto persino il Comitato olimpico nazionale, privato della cassaforte. Per la suddivisione dei 64 milioni di euro aggiuntivi per il 2019 prodotti dalla riforma voluta dal