Home>Blog>Politica>Matita&tastiera: notizie strette, in Mantova e provincia
Politica

Matita&tastiera: notizie strette, in Mantova e provincia

 

 

 

Notizie flash strette……..Mantova città & Provincia.
Problemi della città, problemi nella provincia.
Cose che accadono e che evidenziano la noncuranza diffusa. 
Rifiuti,  sull’area fra le mura esterne di palazzo Te, a confine con la massicciata della linea ferroviaria Mantova- Monselice
Risalta sulle pagine del quotidiano, in quanto i rifiuti sono in adiacenza ad edificio storico.
Ma in realtà, Di rifiuti ve ne sono ovunque,
in zone abbandonate,  lungo il ciglio della strada, anche a meno di un Km  dal Carlo Poma, l’ospedale cittadino.
Cose che accadono e che evidenziano, la scarsa considerazione verso il lavoro dell’uomo.
Il 27 luglio gli operai di una fabbrica, ricevono via fax la notizia che dal 26 agosto, se vorranno proseguire l’attività lavorativa, dovranno trasferirsi a Vicenza.
Nottetempo,  dagli edifici sono state divelte le insegne, e mandato un addetto alla sorveglianza, in quanto cancelli aperti, materiale in stato di abbandono.
Tutto tace tranne le confederazioni sindacali che cercano di fare il punto della situazione, chiedendo sostegno al sindaco della città.
Un positivo, modesto.
hanno inaugurato ( Avis e Scout, ma ovviamente in collaborazione con l’amministrazione cittadina) in lungolago,  una casetta per i libri gratuiti, che cittadini,   Turisti, ma anche non vedenti,  ( disponibilità di testi in Braille), potranno prelevare e consultare.
Questo solo nel periodo estivo, in quanto da ottobre verrà asportata per il tempo avverso.
Eppure il lungolago è frequentato tutto l’anno e la casettina, posta su di un trespolo,  con le dimensioni di una gabbietta per uccellini,   è in legno con antine in vetro.
Simile  a quella posta in Piadena,  in un angolo con panchine.
In via del Popolo, il viale che conduce in piazza Chiesa- Comune,  è da qualche anno ormai, presente ed  utilizzata dagli abitanti.
Ma ciò tutto l’anno.
Libri in bordo piscina.
Pensavamo d’essere i soli ad offrire libri, in occasione degli “incontri del venerdì”, mentre accade anche ad Asola.
Una interessante iniziativa della biblioteca locale, nella piscina Comunale.
Il “servizio civile” a disposizione dei fruitori della area relax- nuoto.
Un banchetto con esposizione di testi/ dvd, riviste,  un pc per la registrazione ed il gioco è fatto.
A disposizione, in prestito d’uso gratuito con tempi e metodi classici della biblioteca.
Piano colore a Sabbioneta.
Finalmente, in un luogo urbano, qualificato quale  Patrimonio dell’UNESCO,  l’ Amministrazione, ha pensato di incaricare  un tecnico, per la stesura del “Piano Colore” degli  edifici del centro storico, saranno affidate ad un tecnico, uno studio specifico.
  1. I cromatismi di un centro storico, debbono avere riferimento a quanto presente  ereditato, dal passato integro, o riscontrabile dall’analisi cartografica fotografica, memoria storica, su vecchi progetti, studi, ricerche.

Il cittadino, non potrà più utilizzare la sua bizzarra intuizione,  da imporre al personale progettista, ma dovranno entrambi seguire le indicazioni che il Valente architetto, proporrà all’assessore/ giunta/ consiglio comunale, per l’approvazione prima della adozione, quale integrazione al regolamento edilizio.

 

 

https://www.facebook.com/CFP-Blogger-222644711705372/

http://www.coemm.org/

 

https://www.facebook.com/blogcq24italia/

https://www.italiaseitop.me/portale/cms/index.php/it/

 

Mauro Mariotto

Mantova

 

 

Condividi su: