Home>Blog>Cultura>Matita&Tastiera,Marcaria: Termodistruttore? No grazie..
Cultura

Matita&Tastiera,Marcaria: Termodistruttore? No grazie..

 

 

Ma perché  leggiamo ancora articoli sui rifiuti, valutanti in positivo  i termidistruttori…?
Il panorama italiano/ europeo non è dei migliori.
È sempre stata adottata la strada più breve dispendiosa e con ottimi profitti alle  società che hanno la gestione. In Italia ci troviamo ad avere  quantitativi di rifiuti, recuperati in differenziata elevati, non trovando collocazione al loro riciclaggio.

1) non è che ne produciamo troppi? Quale messaggio potrebbe partire?

Acquistiamo prodotti con poco imballaggio,

“ lavoriamo in tal senso” ! questo è un messaggio da far passare nella piccola media industria.
La decrescita non la vogliamo? Riduciamo o facciamo ridurre gli imballaggi. Saprete delle monodosi nei supermercati?

 

2) in Italia vi sono 45 inceneritori, alcuni producono acqua calda per i rispettivi teleriscaldamento, va bene, ma …..in Inghilterra e Germania in proporzione ne hanno la metà, per eguali quantitativi!

( Brescia, differenziata al 69,5%

Cremona 77%

Roma 44,3%, per citare tre città).

 

Poi a quale prezzo? Cito Brescia l’ultimo anche se con tecnologia superata..vincitore di premi, ma le incidenze di patologie alle vie respiratorie sono cosa nota. (PM10).

Serve energia?
Recuperiamola dalle acciaierie presenti sul territorio nazionale, evidenziamolo . Hanno già cominciato al pensarci..

Facciamo presente che i poli dell’acciaio sono stati la maggiore fonte di dispendio di energia ed incremento nei lustri di tumori ai polmoni.
Ora, le rimaste, si stanno adeguando ed emettono vapore acqueo.

 

Il tema rifiuti ha implicazioni notevoli con ramificazioni non da poco. In ambito culturale,

 

( Cesare Bortolotti 1900)

 

In ambito sociale, in ambito sanitario, in ambito “politico-locale-nazionale”, Senza bacchetta magica.

La Sindaca di Roma ha chiesto aiuto nella regione ed al nord… Brescia la accoglierà a braccia aperte, ha bisogno di materia prima, ed i cittadini stanno a guardare.

 

 

Mauro Mariotto

Blogger Marcaria Mn

** in collaborazione con  Daniele Mariotto

https://www.instagram.com/p/BqsJY6aBo9i/?utm_source=ig_share_sheet&igshid=1u42q52u2am7x

 

La buona comunicazione:
è un progetto autonomo per il cammino verso un Mondo Migliore e unisce un gruppo di bloggers che si ispirano e seguono le linee guida dell’Associazione no profit COEMM (Maura Luperto Presidente e Maurizio Sarlo Fondatore).
Per Info:

http://coemm.org

http://facebook.com/COEMMeCLEMMOfficialPage

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *