Home>Blog>Cultura>Matita&Tastiera, Marcaria: Apriamo una Lettera.
Cultura

Matita&Tastiera, Marcaria: Apriamo una Lettera.

 

 

Una lettera da leggere
Dal messaggio odierno di Maurizio Sarlo…..
“……le Masse d’Europa, e in particolare quella italiana (unica cultura che può cambiare in meglio il disequilibrio sociale esistente da sempre), dovrebbero imparare a insegnare l’educazione a trattare i temi della Polis (comunità)…..”

Quindi,
diffondiamo la raccolta firme per la reintroduzione dell’educazione civica nelle scuole di ogni ordine e grado. Studio ed applicazione ?

Quindi,
raccogliamo firme contro l’uso indiscriminato di Glifosato nei terreni in adiacenza a pozzi pubblici, giardini pubblici, da presentare ai sindaci, affinché il territorio,
Acqua, suolo, aria venga rispettato?

Possiamo richiedere sconto, sulla tassa dei rifiuti, in quanto il cittadino pratica la raccolta dell’umido, in forma collettiva. L’amministrazione è sollecitata all’organizzare orti a disposizione della popolazione, per migliorare relazioni sociali e favorire la presenza.
L’adozione di trattamenti naturali per la coltivazione orticola, il primo passo verso nuova consapevolezza, nuovo esempio verso gli scettici ad oltranza. Scettici verso il progetto, con citazioni di vario genere
Considerato truffa…..
Considerato nullo sino all’incasso reale, del quid da gestire………..

Considerato come opportunità senza perder tempo.
Quindi:

Cosa pensare
Come agire
Come considerare??
Lasciamoci guidare dalla consapevolezza, seguiamo indicazioni operative con etica,
divulghiamo con moderata riservatezza,
Consideriamo “l’altro “ non un numero,
non una cosa,
non un inetto,
ma “l’altro “ una Persona con valore proprio.
Persona che sa esprimere e mette a disposizione il proprio valore, la potenzialità verso un agire positivo per se è per gli altri.
Non servono elucubrazioni, non servono sedute romanzate.


Serve il cuore. Una musica che riceve energia da qualsiasi fonte pura.
La fonte dal cosmo, irraggiante energia senza fine
La fonte dall’Armonia di 432 hz
La fonte del comportamento amorevole e compassionevole.
Quell’essere che accoglie l’io sono”.

 

Una Lettera da aprire.
Ragazzi cari ragazze care. Il progetto prevede umanamente massima disponibilità, massima apertura alle esigenze di tutti.
Ma ovviamente l’assistenza, come la cita Maurizio, la pratica la Caritas e la Santa Chiesa Apostolica Romana, che con il suo patrimonio molto consistente, a detta dei più informati, fra IOR e depositi in oro, potrebbe risolvere il problema della fame in Africa.
Detto questo, ricordo che il Progetto Coemm, prima e dopo l’elargizione del fatidico Quid, prevede che gli aderenti volontari, si ricordino che cambiare questa pseudo società, non è solo compito del fondatore, nonche’ segretario PVU, ma anche attraverso le piccole medie micro azioni dei suoi Aderenti.

 


Quindi il tema di questo mese di novembre 2018, rammenta in Vulgaris “ io che faccio” io cosa posso fare, io che voglio dare.
Quale micro, modesto contributo, che possa essere preso come esempio dai “ pantofolai”
Fruitori del bar, fruitori del negozio di arredamento, fruitori consapevoli o inconsapevoli anche dei frutti di questa società dei consumi ?
Ovvio che i cittadini che vivono la quotidianità attorno a noi, risultano essere soggetti bravi ed onesti.
Noi offfiamo loro, un abbraccio sentito intenso compassionevole… !
Ovvio che non vi è separazione fra buoni e cattivi !
Vi sono soggetti etici e poco etici, forse.

 

Al massimo vi possono essere soggetti alteranti la serenità.
In ogni caso, queste Note, per segnalare una cosa:
Se ci sforziamo ora e poi, per svolgere al meglio ( e secondo i suggerimenti delle 4 regole) quelle semplici azioni collettive che abbiamo come obiettivo da alimentare periodicamente, ne trarremo vantaggio tutti.
Prepareremo un terreno fertile etico, culturale, per le nuove generazioni.
Una società che reclama attenzioni.
Basta poco.

Mauro Mariotto

Blogger Marcaria MN

 

In collaborazione con  http://danielemariotto.it

La buona comunicazione:
è un progetto autonomo per il cammino verso un Mondo Migliore e unisce un gruppo di bloggers che si ispirano e seguono le linee guida dell’Associazione no profit COEMM (Maura Luperto Presidente e Maurizio Sarlo Fondatore).

Per Info:

http://coemm.org

http://facebook.com/COEMMeCLEMMOfficialPage

 

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *