Home>Blog>Cronaca>Etica & Sviluppo Sostenibile/1
Cronaca

Etica & Sviluppo Sostenibile/1

 

In olanda, il primo supermercato con un settore avente prodotti, solo vetro e latta.
Un passo ulteriore alla sensibilizzazione.
Anche se con orario limitato, tale reparto fungera’ da campanello d’allarme, verso una situazione assai pesante e pericolosa per tutti noi.
Nessun allarmismo, tanto ne siamo oltre in abbondanza.
Gia’ gli oceani ne sono pieni di plastica “abbandonata”.
La sensibilizzazione si diceva. Si quella che consentirebbe anche di avere treni puliti..
Non per l’efficacia degli addetti, no, ma per la coscienza e responsabilita’ degli utilizzatori.
Lo sporco ( plastica carta bottiglie) lo si mette in borsa. Non lo si getta sul pavimento di un treno gia’ lasciato alla deriva.
Uno stato di abbandono evidenziato dai “ basta” dei politici, al cospetto di una rete ferroviaria ridicola, bloccata con treni soppressi e ritardi, a causa di manutenzioni all’acqua di rose, e di qualche cm di neve Una volta all’anno.
La priorita’ purtroppo riguardano  le linee ad alta velocita’,  purtroppo.
Italo (per la cronaca) e’ stato venduto dal Montezemolo di turno, ad un fondo americano, causa il fallimento di un progetto con 1.4 mln di deficit.
Quindi alla base di tutto le priorita’ dei governanti che preferiscono mantenere efficiente una linea secondaria con treni datati anni 80,

( al primo guasto riparsti immediatamente, (note di un controllore), solo per il fatto che percorre un tratto turistico, che vide il ” ponte di Christo” sul lago di iseo (Bs).
Ma tornando alla “etica” delle persone, al rispetto fra persone e verso l’ambiente.
Qualsiasi ambito si valuti, siamo allo stesso livello di cattiva gestione, di scarsa attenzione, di menefreghismo diffuso.
Tranne isole rare.
A livello di “norme” : per far si che l’attenzione si estenda non solo al proprio orticello, ma anche al resto del territorio.
Aria acqua suolo, ma pure la mente risulta inquinata.
Il passo e’ breve, anzi brevissimo, anzi immediato. Il cibo che ingeriamo, l’aria che respiriamo, lo stress che talvolta ci attanaglia, non possono che incrinare un modus vivendi –operandi, che dovrebbe essere guidato con spirito illuminato.

Mauro Mariotto Polis Mantova

Condividi su: