Home>xRegioni>Nazionale>CAMORRA, SEQUESTRATI BENI PER 6 MILIONI
Nazionale

CAMORRA, SEQUESTRATI BENI PER 6 MILIONI

La Dia di Napoli ha eseguito un sequestro di beni per 6 milioni nei confronti di Crescenzo Esposito, ritenuto esponente del clan “Mallardo”. L’uomo, di Giugliano in Campania,
è titolare di due società (una immobiliare e una concessionaria di auto) ed è detenuto dal 2017. Dalle indagini è
emersa la sua appartenenza al sodalizio criminale, per conto del quale risulta aver gestito numerose truffe a compagnie
assicuratrici e il successivo reimpiego dei proventi illeciti, attraverso fittizie intestazioni di beni ai suoi familiari.
Il patrimonio sottoposto a sequestro per 6 milioni di euro riguarda: beni aziendali e quote sociali della “Esposito immobiliare s.a.s. di Esposito Crescenzo & c.” a Frattaminore (NA), attiva nel settore dell’“immobiliare in genere”;
 beni aziendali e quote sociali della “G.P. auto s.a.s. di Esposito Crescenzo e c.”, a Giugliano in Campania (NA), attiva nel settore della “vendita all’ingrosso ed al dettaglio
e l’import ed export di qualsiasi tipo di veicolo nuovo ed usato attività immobiliare in genere”; 49 unità immobiliari (tra cui numerosi appartamenti e villini) nel comune di Giugliano in Campania (NA); 46 tra rapporti finanziari e polizze vita.
(ITALPRESS).

https://www.italpress.com/cronaca/camorra-sequestro-beni-per-6-milioni

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *