L’ozono tra tutti i disinfettanti è l’agente naturale più efficace contro batteri, virus, spore, muffe, acari e tantissimi altri microrganismi contaminanti sia dall’aria che dall’acqua.

Il suo potere igienizzante è persino dieci volte maggiore di quello del cloro e supera in efficacia anche i detergenti chimici più diffusi. 

L’elevata capacità ossidante dell’ozono è conosciuta da oltre cento anni, ma mai come in questo periodo si parla dei risultati che si stanno e si possono ottenere da questa disinfestazione. 

L’ozono terapia viene utilizzata anche nel campo medico come rimedio, per esempio, alle ernie al disco e  consiste nell’infiltrazione di una miscela gassosa a base di ozono a livello della muscolatura paravertebrale.
Può essere utilizzata anche per molte altre patologie.

Alcuni ospedali hanno iniziato da poco (in occasione della pandemia da covid-19) ad utilizzarlo con successo per sanificare gli ambienti o gli attrezzi da lavoro ma è possibile utilizzarlo allo stesso modo grazie ad un apparecchio portatile, in qualsiasi abitazione privata come prevenzione o anche come terapia associata alle normali cure mediche accelerandone la guarigione. 

Che cos’è il Coronavirus?

Il corona virus deve il suo nome all’aspetto che presenta, poiché è molto simile ad una corona o un alone.
È un tipo di virus presente sia nell’uomo che negli animali.
I coronavirus sono una famiglia di virus descritta per la prima volta negli anni ’60, ma la cui origine è ancora sconosciuta. Sei sono quelli che causano malattie diverse, da un comune raffreddore a una grave forma di polmonite.

Le famiglia Coronaviridae hanno grandi genomi di RNA e a causa della loro struttura e forma di replicazione, hanno un alto tasso di mutazione e ricombinazione con conseguente rapida evoluzione del virus e formazione di nuovi ceppi. Questo è il caso del virus Wuhan, (il nome tecnico del ceppo è 2019-nCoV), la cui origine non è ancora nota.

Negli ultimi anni ci sono stati tre grandi focolai epidemici causati da corona-virus: SARS-CoV (sindrome respiratoria acuta e grave), MERS-CoV (Sindrome respiratoria del Medio Oriente) e l’attuale 2019-nCoV.

L’Ozono come disinfettante

L’ozono (O3) è uno degli ossidanti più potenti in grado di eliminare virus, batteri, spore, muffe, acari e tantissimi altri microrganismi contaminanti sia dall’aria che dall’acqua.
È inoltre molto efficace nel neutralizzare gli odori sgradevoli. In pratica, si può dire che l’ozono non ha limiti sul numero e sulle specie di microrganismi che può eliminare, in quanto, agisce su questi a vari livelli, provocando, con la sua azione, l’ossidazione diretta della parete cellulare.
L’ossidazione porta alla rottura della parete cellulare, causando di fatto, la fuoriuscita dei componenti cellulari.
Un effetto simile è provocato dalla disintegrazione dell’ozono nell’acqua con la conseguente produzione di radicali idrossili.

I danni causati ai microrganismi vanno oltre all’ossidazione delle loro pareti, infatti, l’ozono provoca anche danni ai componenti degli acidi nucleici (DNA e RNA), con conseguente rottura dei legami carbonio-azoto. Questo si traduce in depolimerizzazione e diventa particolarmente interessante nel caso della disattivazione di qualsiasi tipo di virus. Emerge che i microrganismi, mentre affrontano altri composti, non sono in grado di sviluppare immunità all’ozono.
L’ozono è quindi efficace nell’eliminazione di batteri, virus, protozoi, Nematodi, funghi, aggregati cellulari, spore e cisti. D’altra parte, agisce a una concentrazione inferiore e con meno tempo di contatto rispetto ad altri disinfettanti.
Non a caso, l’OMS ritiene l’ozono il disinfettante più efficiente verso tutti i tipi di microorganismi.

L’OMS, ha specificato che concentrazioni di ozono di 0,1-0,2 mg/L.min, consegue l’inattivazione del 99% di rotavirus e poliovirus e altri agenti patogeni appartenenti allo stesso gruppo IV dei coronavirus.

1 http://www.who.int/water_sanitation_health/dwq/S04.pdf

L’ozono consente di eliminare virus, funghi e batteri, compresi i ceppi resistenti agli antibiotici ed è in grado di eliminare anche le spore.
L’ozono è senza dubbio utile per eliminare oltre al coronavirus anche il virus di Ebola nell’aria.
È dimostrato che l’ozono è almeno dieci volte più potente quel cloro come disinfettante.
Come abbiamo già sottolineato, e secondo l’OMS, l’ozono è il disinfettante più efficace per tutti i tipi di microrganismi.
L’uso di ozono, pertanto, è utile per la disinfezione dell’aria, dell’acqua e delle superfici ed è decisamente più  consigliabile rispetto all’uso di altri disinfettanti sia per la sua efficacia, sia per la sua rapida decomposizione e non lascia residui pericolosi.

Tabella 2. Inattivazione di batteri, virus, funghi, muffe ed insetti in seguito ad ozonizzazione
(Fonti: Edelstein et al., 1982; Joret et al., 1982; Farooq and Akhlaque,1983; Harakeh and Butle,
1985; Kawamuram et al. 1986)

Di seguito una tabella riportata da Ministero della Salute che è possibile visualizzare per intero qui

ORGANISMO CONCENTRAZIONE TEMPO DI ESPOSIZIONE
BATTERI
(E. Coli, Legionella, Mycobacterium, Fecal
Streptococcus)
0,23 ppm – 2,2 ppm < 20 minuti
VIRUS
(Poliovirus type-1, Human Rotavirus,
Enteric virus)
0,2 ppm – 4,1 ppm < 20 minuti
MUFFE
(Aspergillus Niger, vari ceppi di Penicillum,
Cladosporium)
2ppm 60 minuti
FUNGHI
(Candida Parapsilosis,
Candida Tropicalis)
0,02 ppm – 0,26 ppm < 1,67 minuti
INSETTI
(Acarus Siro, Tyrophagus Casei, Tyrophagus
Putrescientiae)
1,5 – 2 ppm 30 minuti? 

 

 

Anna Catania
Ciao mi chiamo Anna e ti do il benvenuto nel mio blog. Sono una casalinga che nel tempo libero scrive ma fa anche tante altre cose. Scrivere era l’ultima cosa che avrei pensato di fare e invece eccomi qui a gestire un blog. Mi è stato proposto di scrivere nel 2016 e ho accettato anche se non ne ero molto entusiasta. Invece articolo dopo articolo e con qualche incoraggiamento da parte di alcuni amici che ringrazio, mi sono resa conto che questo mi dava la possibilità di esprimermi e parlare a migliaia di persone in un modo che a voce è difficile fare. Nello stesso tempo per quello che mi è possibile, faccio un po’ di informazione. Sono una persona che non sopporta le ingiustizie e se vedo qualcosa che non va difficilmente riesco a far finta di nulla. Amo la natura e tutto ciò che essa ci dona, amo sempre più i vecchi rimedi della nonna e a volte ne parlo negli articoli che scrivo, se questo può giovare o far stare bene qualcuno ecco che il tempo che dedico alla scrittura non è stato vano. Spero di esserti stata in qualche modo utile e ti ringrazio per avermi letta. Anna Catania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *