Home>Blog>Politica>Intervista ad Anna Catania
Politica

Intervista ad Anna Catania

Chi è Anna Catania?

Di certo non una star da attirare un’intervista ma una umilissima casalinga che ha raccolto tutto il coraggio possibile e ha deciso di candidarsi alla camera dei deputati nel collegio uninominale n. 9 di Avola e al plurinominale nel collegio n. 3 della Circoscrizione Sicilia 02 (Paternò, Ragusa, Siracusa e Avola).

Non uso paroloni sofisticati per apparire o avere l’attenzione di chi conta e non parlo il politichese, non faccio discorsi filosofici. Voglio parlare e farmi capire principalmente dalla gente comune come me.

Il motivo per cui ho accettato di candidarmi è perché voglio dare un futuro ai nostri figli e ai nostri nipoti.  Si perché se ci guardiamo bene intorno le cose (non a caso) stanno andando già da tempo di male in peggio e l’unico interesse di chi ci governa è basato sull’egoismo, perché non hanno nessun interesse ad aiutare la popolazione, il loro obbiettivo è quello di rimpinzare sempre di più le tasche di quei pochi che da soli detengono la ricchezza del 99% della popolazione e chiunque abbia provato nella storia a mettersi contro questi poteri forti a cominciare dal presidente John F. Kennedy o Aldo Moro (per rimanere in casa nostra) e come tantissimi altri, sono stati uccisi. Quello che stanno facendo è schiavizzare il popolo tenendolo nell’ignoranza, facendo terrorismo psicologico e mediatico, mediante giornali e tv.

Sapete qual’è l’unica cosa contro cui sono disarmati? Il potere del popolo. Per questo vorrei che la gente prendesse consapevolezza di come stanno veramente le cose e sapesse il grande potere che abbiamo, perché solo in questo modo possiamo veramente cambiare, anzi stravolgere tutto!

Ho accettato questo ruolo perché credo che è l’unico partito completamente libero da ogni potere lobbistico, dove il potere è detenuto da noi (popolo), dove abbiamo con noi persone meravigliose, tra questi  i migliori cervelli d’Italia di vari settori che hanno messo a disposizione la loro professionalità a favore di tutti.

Posso dire che le persone che si sono candidate insieme a me nel Partito Valore Umano, hanno come obbiettivo comune il bene di ciascuno di noi e non la conquista della poltrona (i fatti daranno ragione).

Noi abbiamo come obbiettivo quello di ridare dignità all’uomo reintroducendo una moneta nazionale emessa dallo stato, non a debito (per infrastrutture e servizi strategici) come ci insegna Nino Galloni, economo di fama internazionale e portavoce del Partito Valore Umano.

L’Europa deve tornare a essere quella dei trattati di Roma e l’euro è un bene di diritto pubblico, non privato, ogni stato può avere una sua carta/moneta complementare valida esclusivamente nei circuiti nazionali, come esiste già in alcuni paesi, cito Inghilterra, Spagna, Francia e  Belgio.

Per quanto riguarda il lavoro, la proposta di riforma strutturale prevede turni di 4 ore giornalieri a pari retribuzione, perché pensiamo che la famiglia sia alla base della società. E’ di questi giorni, l’intesa raggiunta in Germania, con la settimana di 28 ore lavorative, pari a circa 4/5 ore giornaliere.

Questo dimostra che non siamo soli e non siamo utopistici!

E’ possibile  visionare l’intero progetto del PVU sul sito dello stesso partito, dove sono approfonditi temi come la riforma dello Stato.

Riforma agraria a cominciare dall’abolizione totale dei pesticidi.

La Sanità che deve essere offerta in modo gratuito a tutti.

La riforma della scuola, a cominciare dagli edifici e dai programmi scolastici.

Ordine Pubblico, la Magistratura e i servizi Militari che sono i due punti di appoggio dello Stato, essenziali per una buona vita.

Politica, in uno Stato è essenziale, affinché tutti i comparti sociali funzionino bene. La politica dovrebbe essere quella forza, composta da specialisti super formati nella diplomazia a partire dalle scuole primarie, che si occupa del buon governo, di preservare la buona vita, e soprattutto animata da altruismo.

Per noi non c’è la destra o la sinistra o il centro ma la democrazia reale, il bene comune e l’altruismo.

Noi siamo una grande squadra di EVOLUZIONARI! ovvero: rivoluzionari nella sostanza della ricerca di una vera democrazia reale che va però accompagnata nel tempo, con l’evoluzione della stessa: quindi un cammino graduale ma sostanziale nell’agire in profondità!

Ringrazio il giornalista Nello La Fata del giornale LA NOTIZIA di Lentini (SR) per questa piccola intervista che mi ha fatto ieri.

Non sono abituata a fare discorsi e monologhi, quindi chiedo scusa per l’imbarazzo e se mi vedete leggere ma mi sono preparata il testo che è più o meno quello che ho scritto in questo articolo, per evitare che dimenticassi ciò che volevo dire.

https://youtu.be/62kYwCuG0O4

 

ECCO PERCHÉ VOTARE PER NOI!

Condividi su: