Home>Blog>Cultura>HO’OPONOPONO Testimonianza
Cultura

HO’OPONOPONO Testimonianza

 Ho pensato di condividere una bellissima testimonianza che ho estratto da un meraviglioso libro che sto leggendo, scritto da Joe Vitali.

Questo libro parla di un metodo hawaiano chiamato Ho’oponopono (che significa: “mettere le cose a posto”). Si utilizza per cancellare e trasmutare tutte le nostre memorie e ricordi depositati nel nostro subconscio che non ci permettono di essere chi realmente siamo: degli Esseri Divini di Pura Luce!

Caro Joe, voglio dirti davvero grazie per aver portato il dottor Hew Len a Austin. Il programma è stato fantastico e mi ha dato nuove conoscenze sulla vita e su come le leggi universali governano la nostra salute e la nostra felicità. Ti prego permettimi di spiegarti di più. 

Prima di tutto, voglio dire che certamente non sono un’esperto di pratica di Ho’oponopono. Per cui perdonami se sto analizzando troppo quello che abbiamo condiviso, ma questo è quello che mi sono portato via dopo l’esperienza di una sola serata.

Il dottor Lew Len ha parlato molto di una cosa cara al mio cuore, l’arte di andare allo zero. Infatti, questo sembra essere il punto centrale di Ho’oponopono. Praticando arti marziali e insegnando qigong per molti anni, sono arrivato a considerare questa capacità di ripulire e svuotare la mente (andando allo zero) come uno dei più grandi doni conosciuti dall’umanità. 

Il dottor Lew Len ci ha ricordato l’importanza di vivere in uno stato di apertura, ripulendo le nostre reazioni interiori e andando allo zero. Ero completamente d’accordo con il suo sguardo sulla vita ed emozionato del fatto di incontrare un’altro essere umano in questo pianeta con cui condividere delle verità che sono arrivato ad amare.

Nell’arte e nella pratica di qigong (un esercizio di arte marziale per l’energia interiore), c’è un modo specifico di respirare e di far circolare l’energia interiore nel corpo. Gli antichi maestri di arti marziali avevano scoperto che ci sono leggi universali che operano dentro i nostri corpi e quando impariamo come muovere quell’energia interiore in modo circolare possiamo produrre livelli molto alti di salute e innalzare fortemente la nostra coscienza. Questo processo è spesso definito come orbita microcosmica.

(In sostanza, inspirando dirigiamo l’energia della forza vitale contenuta nel respiro dalla fronte fino alla regione del basso ventre, una zona conosciuta come Dan Tien. Poi incanaliamo l’energia su per la spina dorsale e infine di nuovo alla fronte. Questo processo crea un’orbita microcosmica dentro il nostro corpo energetico, migliorando la nostra salute e la nostra coscienza).

Quando il dottor Lew Len ha usato un grafico per spiegare Ho’oponopono e ha mostrato come la comunicazione e la coscienza tra le persone fluiscano meglio se sono circolari, sono stato subito colpito dalla similitudine con l’orbita microcosmica. Era davvero entusiasmante vedere come l’universo funzioni con circolarità in un modo che non avevo pensato prima. Con lo schema che ha disegnato, ho finalmente capito come il più delle volte cerchiamo di relazionarci alle persone in modo bidirezionale e lineare. Parliamo con gli altri, argomentiamo, mediamo, accusiamo e così via, e tutto questo accade su una direttrice orizzontale. 

Ma ho notato che muovendosi su una traiettoria completamente differente possiamo provocare dei grandi cambiamenti e stabilire connessioni più profonde con altri esseri umani: questa traiettoria è il circolo. Per me il grafico del dottor Lew Len ha dimostrato che andando prima allo zero, sotto il livello conscio della mente, possiamo abbandonare le nostre reazioni e i nostri attaccamenti a quello che percepiamo. Possiamo allora innalzarci al livello del superconscio e alla fine bussare alla porta della consapevolezza divina. Il Divino può portare le nostre intenzioni pure e amorevoli verso l’altra persona, fondamentalmente insinuandosi dalla porta di servizio della sua mente conscia, e permettendo una connessione e una relazione pura e non filtrata. 

Quello che posso dire è che funziona meglio di qualsiasi altra cosa. Per esempio, proprio la settimana scorsa ero a una riunione d’affari e una persona dall’altra parte del tavolo chiedeva delle cose che inizialmente ho percepito come ingiuste ed egoiste. Mi sono visto irrigidirmi dentro e mi sono ricordato il grafico e il beneficio del movimento circolare, così ho deciso di non lottare più e di lasciar correre. 

Innanzitutto mi sono connesso con il mo respiro e sono andato allo zero. Sentivo dentro di me la mia consapevolezza innalzarsi (proprio come nell’esercizio di qigong che ho descritto prima) e la mia disposizione è cambiata immediatamente. Se avessi espresso quello che sentivo dentro avrei detto: “Ti amo e ti sostengo. Ti prego, perdonami per essere stato duro con te. Come posso aiutarti a sentirti sicuro e a far si che otteniamo quello che vogliamo?”.

Poi è accaduto qualcosa di incredibile: il mio amico (non vedevo più quella persona come un nemico o una minaccia) ha iniziato a cambiare, diventando molto più aperto e ricettivo, come se avesse smesso di lottare in qualche conflitto interiore. In un quarto d’ora trovammo una soluzione al nostro precedente dilemma, una soluzione perfetta per entrambi e che mai sarei riuscito a concepire nelle condizioni mentali precedenti.

Quando i misteri della vita si rivelano, inizi a vedere come tutto sia connesso. Tutto viene dalle leggi universali e una di esse è la circolarità. Nel film The Secret ricordo che dici: “All’universo piace la velocità”. Vorrei aggiungere che all’universo piace anche la circolarità, e la vita certamente fluisce senza intoppi quando sai in che direzione vuole andare il cerchio. Per cui grazie ancora, Joe. Il grafico che ha usato il dottor Lew Len per spiegare Ho’oponopono è stato così utile. Vedere il processo in un grafico mi ha dato una grande intuizione e un meraviglioso strumento da usare quando sto forzando le cose invece di lasciarle andare e di rispondere alle situazioni dal livello zero.

Cari saluti

Nick “Tristan” Truscott, Sensi

Per chi volesse approfondire un pochino e conoscere chi è il dottor Lew Len che insegna questo metodo, allego un video con una piccola intervista fatta a lui dove spiega brevemente di cosa si tratta.

Generalmente non faccio pubblicità ma credo che questa volta ne vale veramente la pena, ho voluto condividere una delle tantissime testimonianze che parlano di questo metodo basato sostanzialmente sull’Amore verso il prossimo e verso tutto ciò che ci circonda. Non parla di religioni ma di Amore, sentimento che le accomuna tutte e abbraccia ogni credo religioso. Parla del grande potere che ha l’amore, principalmente verso noi stessi, insegnandoci ad amare prima noi  e dopo le persone che ci circondano. Ci insegna come ripulire la nostra anima da tutto ciò che la vita ha messo dentro infestandola con pensieri spazzatura che come fango impediscono di vedere e beneficiare dei grandi miracoli che l’amore riesce a fare. Insegna come ripulire il nostro inconscio, svuotare i ricordi che ci hanno ferito e portarlo al livello zero, come fa una gomma cancellando dei brutti  scarabocchi che qualcuno ha voluto fare sporcando un foglio che in origine era bianco candido. A questo punto è possibile riempire e far traboccare il nostro cuore d’amore che come un diapason si trasmettere naturalmente alle persone e a tutto ciò che ci circonda con risultati veramente sbalorditivi e infallibili!

Io credo che se veramente vogliamo cambiare questo mondo ormai malato, il primo passo che bisogna fare è quello di investire su noi stessi iniziando a cambiare prima noi. Non aspettiamo sempre che siano gli altri a farlo, ognuno di noi è responsabile di ciò che ci circonda ed ognuno di noi ha la capacità e la responsabilità di fare qualcosa per migliorare.

Non so quante persone leggeranno questo blog ma se sono riuscita ad alimentare anche una piccola riflessione o stimolare un piccolo cambiamento in qualcuno vorrà dire che il mio tempo è stato speso bene.

Grazie a chiunque si è fermato a leggermi!

Anna Catania

 

 

 

 

Condividi su: