Home>Blog>Cronaca>SERVIZIO DELLE IENE A LENTINI
Cronaca

SERVIZIO DELLE IENE A LENTINI

 “…lei è stato accompagnato da persone che in questa città sono considerate miserabili”

Questa è una citazione fatta dal sindaco Saverio Bosco di Lentini (SR) al microfono di Ismaele La Vardera, rivolgendosi al giornalista Nello La Fata durante le riprese di un servizio del programma televisivo “Le Iene” andato in onda mercoledì 18 aprile 2018 su Italia 1.

Nello La Fata ha avuto il coraggio di denunciare l’assessore alla legalità per aver costruito una villa con tanto di piscina e trampolino che l’assessore definisce una “vasca per la raccolta d’acqua”, la quale risulta costruita per la maggior parte abusivamente.

Ma dove sta la giustizia? Come ci si può fidare di persone che anziché tutelare e difendere i cittadini hanno come unico obbiettivo quello di pensare esclusivamente ai propri interessi? Si, perché questo è quello che fanno quasi tutti dopo aver elemosinato e spesso comprato voti in cambio di promesse vane, poi non mantenute pur di garantirsi un posto di privilegio. Forse hanno pensato che questo ruolo potesse rendere loro immuni avvalendosi del diritto di poter fare tutto ciò che vogliono?

Conosco il giornalista Nello La Fata da molto tempo e credo che se ce ne fossero molti come lui, il mondo sarebbe certamente migliore perché più onesto e libero almeno dalla corruzione che dilaga oggi in ogni settore, come in questo dove la maggior parte delle notizie sono manipolate, distorte e sottoposte a censura.

Stanno arrivando molti messaggi di solidarietà da ogni parte d’Italia nei confronti di Nello La Fata, mi auguro che il primo cittadino di Lentini, Saverio Bosco si ravveda e faccia qualcosa per rimediare, per lo meno chiedere scusa.

Per chi non avesse seguito la puntata delle Iene del 18 aprile scorso, è possibile rivederla da qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su: