Home>Blog>Cronaca>PANICO QUESTA NOTTE IN SICILIA
Cronaca

PANICO QUESTA NOTTE IN SICILIA

Scossa di terremoto magnitudo 4.8 registrata alle 3:18 questa notte nei paesi etnei con epicentro fra Viagrande e Trecastagne a circa un chilometro di profondità, nettamente avvertita anche a Taormina, nel Siracusano e nel Ragusano.

La scossa è stata amplificata proprio perché l’ipocentro era molto in superficie.

Sono segnalati una decina di feriti non gravi, due di loro ricoverati all’ospedale Cannizzaro di Catania con codice verde. La più grave ha riportato diverse fratture in varie parti del corpo ma non è in pericolo di vita.

I danni maggiori sono avvenuti nella zona di Zafferana Etnea dove hanno ceduto principalmente i muri di case vecchie. Ha subito danni anche una casa di riposo per anziani. 

Il prefetto di Catania Claudio Sammartino, ha messo a disposizione della popolazione alcune scuole e palestre per chi ha avuto danni alle abitazioni o ha paura di rientrare a casa. Gli esperti prevedono altre scosse possibilmente più forti di quella registrata questa notte. Si sono registrate nei giorni scorsi oltre 130 scosse nell’arco di 24 ore e oltre 11 scosse la notte scorsa.

E’ stato chiuso al traffico un tratto dell’autostrada A18 tra Catania e Messina, a causa di lesioni sospette sull’asfalto tra Acireale e Giarre. 

Sospesa anche la linea ferroviaria per fare dei controlli di sicurezza tra Taormina e Lentini e fra Bicocca e Caltanissetta. Tre treni regionali sono stati sostituti da autobus ma già questa mattina sembra che abbiano ripreso gli orari normali. 

A seguito delle numerose scosse di terremoto registrate nei giorni scorsi, ha deciso di dare spettacolo anche l’Etna, prima con enormi ceneri che hanno coperto alcuni paesi etnei e costretto a fermare i voli all’aeroporto di Catania, Fontana Rossa e da ieri, giorno di Natale si è vestita di rosso anche lei con spettacolari colate di lava e nuovi crateri che si sono aperti a sud della valle Del Bove.

Etna 24 dicembre 2018
Etna 25 dicembre 2018

Nessun pericolo per la popolazione.

Subito dopo l’Etna risponde a tono anche l’isola di Stromboli a nord della Sicilia fra le isole Eolie con spettacolari e maestose colate che finiscono in mare. Forse la natura vuole dirci qualcosa? 

Stromboli 25 dicembre 2018

 

 

 

 

 

 

Se può farti piacere leggere qualche mio articolo puoi trovarli cliccando su questo stemma  

 

La buona comunicazione: 
è un progetto autonomo per il cammino verso un Mondo Migliore e unisce un gruppo di bloggers che si ispirano alle linee guida dell’Associazione no profit COEMM (Maura Luperto Presidente e Maurizio Sarlo Fondatore) Info: www.coemm.org https://www.facebook.com/COEMMeCLEMMOfficialPage/

 

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *