Animali

Sicilia, la raccolta della manna: una tradizione appesa a un filo

“È la manna dal cielo!” È così che si dice quando si vuole indicare qualcosa che, nell'immaginario collettivo, arriva come un dono divino ricevuto senza fatica. La stessa etimologia del nome ha radici ebraiche (Mân Hu - Cosa è?) e  fa riferimento all'episodio biblico in cui gli ebrei stanchi e affamati chiesero a Mosè, che li stava guidando nel deserto, cosa fosse quel cibo dolce e sconosciuto che cadeva miracolosamente
Animali

Il relitto del Britannic nel Mar Egeo

È considerato il relitto più importante del Mediterraneo ed uno dei più rilevanti al mondo, per stato di conservazione, grandezza e storia che si porta dietro. Ed è meta molto ambita dai sub, visti i permessi necessari per poter effettuare un'immersione impegnativa, ad oltre cento metri di profondità. Si tratta del Britannic, grande transatlantico di oltre un secolo fa, gemello dell'Olympic e del Titanic, di cui subì la medesima sorte,
Animali

La scomparsa di Amelia Earhart e i granchi del cocco

Isola di Nikumaroro, Kiribati: qui i granchi del cocco sono più lunghi del computer portatile di un giornalista, più larghi della cazzuola di un archeologo e dello scarpone da trekking di un esploratore. Sono gli invertebrati terrestri più grossi del pianeta e possono superare i 90 centimetri per più di quattro chilogrammi di peso. In sintesi, sono troppo grandi.I membri di una spedizione finanziata da National Geographic - per esplorare
Animali

Fototrappole, gli scatti più belli

Lupo grigioIn questa immagine un lupo grigio (Canis lupus) è ripreso mentre si ciba di un bisonte annegato nel Parco Nazionale di Yellowstone. Fotografia di Ronan Donovan, Nat Geo Image Collection. Dal servizio "Carnivori, il ritorno". Che sia per fini di tutela degli animali o per scopi di ricerca, le fototrappole hanno rivoluzionato le nostre conoscenze sulla fauna selvatica.Anche se esistono da oltre un secolo, le fototrappole sono diventate di
Animali

Gli squali che brillano sott’acqua

Nei canyon rocciosi al largo delle coste di Atlantico e Pacifico vivono degli squali elusivi, e che custodiscono un segreto: comunicano tra loro rilasciando luce brillante dalla pelle, in schemi diversi tra le varie specie ma anche tra i sessi. L'occhio umano non è in grado di vedere questi segnali, scoperti appena qualche anno fa quando gli scienziati hanno illuminato il corpo degli animali.Un team di ricercatori ha appena scoperto
Animali

L’incanto della natura nelle grandi foto della settimana

National Geographic Site-Wide Navigation Home Fotografia Animali Ambiente Culture Viaggi e avventure Scienza Spazio Video Magazine L'espresso la Repubblica Kataweb Privacy Chi siamo Inspiring people to care about the planet since 1888 © 2002-2019 GEDI Gruppo Editoriale S.p.A. Tutti i diritti riservati - P.I. 00906801006 http://www.nationalgeographic.it/wallpaper/2019/08/13/foto/natura_nelle_grandi_foto_della_settimana-4503759/1/?rss
Animali

Pesce di 112 anni batte il record di longevità

Gli scienziati hanno appena aggiunto un grosso pesce d'acqua dolce alla lunga lista degli animali ultra centenari che ci sopravviveranno.Un nuovo studio che ha fatto ricorso a una particolare forma di datazione al radiocarbonio, il cosiddetto "bomb carbon", ha individuato un Ictiobus cyprinellus che ha vissuto 112 anni, stracciando il precedente record di 26 anni di vita conosciuto per questa specie.Ciò fa di questo Ictiobus cyprinellus, un pesce originario del
Animali

Il peponocefalo adottato dai tursiopi

Le femmine di tursiope sono madri estremamente affettuose, protettive, attente, e giocano insieme ai propri piccoli anche per sei anni. Un nuovo studio mostra il primo caso noto di una mamma tursiope che in natura ha adottato il cucciolo di un’altra specie.Nel 2014 i ricercatori avevano avvistato la mamma tursiope mentre si occupava di un piccolo maschio dall’aspetto atipico, oltre a quello che probabilmente era il figlio biologico, nelle acque
Animali

Ischia, così socializzano i giovani capodogli maschi

Poco prima del tramonto sei giovani capodogli fanno capolino in superficie, raggruppandosi. Socializzano tra di loro: breaching (i salti spettacolari), spyhopping (l’emersione del capo dall’acqua), si sfregano l’uno con l’altro. Al largo della costa nord occidentale dell’isola d’Ischia, l’incontro con i cetacei è piuttosto comune. Ma stavolta gli esperti della onlus Oceanomare Delphis - che viaggiano su un veliero d’epoca francese, il Jean Gab - documentano qualcosa di più interessante:
Animali

Orche mangiano squalo bianco, un raro comportamento svelato

Ci sono le orche al vertice della catena alimentare marina e gli squali sono in seconda posizione. Nuove evidenze filmate in arrivo dal Sud Africa lo rimarcano, dimostrando come questi cetacei adottino tecniche di caccia e di predazione che hanno dell'incredibile. Non solo non temono nessun tipo di squalo (dal grande bianco alle specie minori), ma addirittura i "predoni dei mari" rientrano nella loro variegata dieta. A quanto pare, le orche cacciano