Home>Blog>Tecnologia>Google: più privacy, anche nelle app
Tecnologia

Google: più privacy, anche nelle app

(ANSA) – ROMA, 8 MAG – Google torna ad affrontare uno dei problemi più spinosi di internet: la privacy. Dalla conferenza annuale degli sviluppatori a Mountain View (California), la compagnia ha annunciato una serie di novità in tema di privacy e sicurezza: dalla possibilità di accedere al proprio account con un clic dai principali prodotti come Gmail e Maps, alla navigazione in incognito nelle app; dagli strumenti di controllo privacy più sicuri in Chrome e il nuovo sistema operativo Android Q, ad approcci innovativi di AI per utilizzare meno dati. A una platea di 7mila sviluppatori, Google ha annunciato anche la “nuova generazione” di Google Assistant, l’assistente vocale presente su oltre un miliardo di dispositivi. Il rivale di Alexa (Amazon) e Siri (Apple) risiederà nei telefoni, e non avrà bisogno di internet. Il nuovo Assistente “capirà le domande nel momento in cui le pronunciate, e darà la risposta in modo dieci volte più veloce”, ha evidenziato la compagnia.

http://tecnologia.tiscali.it/news/articoli/google-pia-privacy-anche-nelle-app/

Condividi su:
Fabrizio Bassanesi
Nato nel maggio 1972 (Toro ascendente Leone) rivela subito doti di ribelle "a modo suo". Diplomatosi ragioniere, intraprende subito la carriera di venditore che non ha mai lasciato. Dal 2007 si occupa di formazione ad aziende e persone.
http://amicoganoderma.net/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *