Home>Blog>Spettacolo>Magris, il cantore della Mitteleuropa
Spettacolo

Magris, il cantore della Mitteleuropa

(ANSA) – ROMA, 7 APR – Lo studio serio, ma mosso da una sempre viva curiosità intellettuale e guidato da una fedeltà a se stesso, con l’uso costante della ragione non però disgiunta dal sentimento, da un umano sentire, sono le qualità che rendono la figura e il lavoro di Claudio Magris, saggista e scrittore che il 10 aprile compie 80 anni, importante per la seconda metà del ‘900, ma ancor più per questo inizio di nuovo millennio segnato dal tracimare di arroganza e presunzione oltre tutti i livelli di guardia, che si collega alla fine della memoria, alla scomparsa degli ultimi testimoni delle tragedie del secolo breve ma anche alla sottovalutazione dello studio della storia. Docente di lingua e letteratura tedesca all’Università di Trieste, poi a Torino negli anni ’70 e poi nuovamente a Trieste, ha scritto opere importanti come Il mito asburgico nella letteratura austriaca moderna, Danubio, Alla cieca, Non luogo a procedere, Microcosmi (Premio Strega 1997). In questi giorni Garzanti pubblica i racconti di Tempo curvo a Krems.

7 aprile 2019

Diventa fan di Tiscali su Facebook

http://spettacoli.tiscali.it/news/articoli/magris-cantore-mitteleuropa-00001/

Condividi su:
Fabrizio Bassanesi
Nato nel maggio 1972 (Toro ascendente Leone) rivela subito doti di ribelle "a modo suo". Diplomatosi ragioniere, intraprende subito la carriera di venditore che non ha mai lasciato. Dal 2007 si occupa di formazione ad aziende e persone.
http://amicoganoderma.net/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *