Home>Blog>Musica>Eurovision Song Contest stregato, Mahmood è secondo
Musica Spettacolo

Eurovision Song Contest stregato, Mahmood è secondo

Roma, 19 mag. (askanews) – Eurovision Song Contest a Tel Aviv ancora stregato per l’Italia. Vince l’Olanda che ribalta l’esito del televoto dopo che la giuria tecnica veva preferito nazioni come Nord Macedonia e Svezia. Mahmood arriva secondo nonostante il grande successo per l’esibizione dell’artista vincitore di Sanremo con “Soldi” che ha tenuto la sua performance come 22° concorrente.L’artista milanese sul palco ha trascinato il pubblico: erano tutti in piedi gli oltre 8mila spettatori per seguire la canzone che alla fine è stata premiata da una pioggia di applausi. Il secondo posto di Mahmood è il miglior risultato del nostro paese dal 2011, quando anche Raphael Gualazzi si classificò secondo. Ha trionfato l’olandese Duncan Laurence. Al terzo posto si è classificata la Russia con ‘Scream’ interpretata da Sergey Lazarev. L’Olanda ha guadagnato 492 punti, l’Italia 465 mentre la Russia 369. Tra il primo e il secondo il distacco è stato di 27 punti. Ad aprire la gara Malta e a chiuderla la Spagna. Durante le operazioni di voto, si è esibita Madonna: la pop star ha interpretato due canzoni, ‘Like a prayer’ e una seconda dall’ultimo album ‘Madame X’ in uscita a giugno. “La musica ha il potere di mettere insieme le persone” ha detto la popstar. “La musica ha il potere di mettere insieme le persone – ha detto Madonna – mai sottovalutare questo potere”. Rivolgendosi ai cantanti in gara ha quindi detto: “ricordate che siete tutti vincitori”. Nella sua esibizione due ballerini, uno con sulla schiena una bandiera israeliana, l’altro palestinese ed alla fine un abbraccio tra i due. Il gruppo islandese Hatari ha innalzato sciarpe con i colori e la scritta Palestina non appena sono stati inquadrati durante la votazione finale dell’Eurovision. La finale è stata trasmessa su un mega schermo al Villaggio del festival sul lungomare di Tel Aviv. Nel dettaglio: L’Italia si è classificata 4° per le giurie con 212 punti, mentre al televoto ha ricevuto 253 punti. Assieme a Dardust e Charlie Charles, Mahmood ha vinto il Marcel Bezençon Award per la migliore composizione, initolato al fondatore della manifestazione. Il premio della stampa è stato vinto dall’Olanda, mentre l’Artistic Award è stato vinto dall’Australia.

http://spettacoli.tiscali.it/news/articoli/eurovision-song-contest-stregato-mahmood-a-secondo-00001/

Condividi su:
Fabrizio Bassanesi
Nato nel maggio 1972 (Toro ascendente Leone) rivela subito doti di ribelle "a modo suo". Diplomatosi ragioniere, intraprende subito la carriera di venditore che non ha mai lasciato. Dal 2007 si occupa di formazione ad aziende e persone.
http://amicoganoderma.net/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *