Home>Blog>Motori>Superbike, quanti problemi per Melandri
Motori

Superbike, quanti problemi per Melandri

Differente la situazione di Sandro Cortese al debutto nella Superbike da campione del mondo uscente della Supersport600. Seppur i tempi non si discostino particolarmente da quelli del compagno di squadra, le sensazioni sono decisamente più positive: “in generale sono stati dei test molto produttivi. Portimao è un tracciato nuovo per me con la Yamaha YZF-R1 e più o meno abbiamo cominciato da zero qui. Siamo arrivati con un set up base da Jerez, dove eravamo contenti ma abbiamo dovuto lavorare parecchio per adattare la moto a Portimao, che è un circuito molto particolare con tutti i saliscendi. Quindi la prima cosa da fare è stata conoscere il circuito e solo a quel punto cominciare ad affinare il set up. Nel corso dei due giorni abbiamo fatto dei grandi miglioramenti e, giorno dopo giorno, ho imparato di più sullo stile di guida che richiede la R1. È un processo di apprendimento che sta procedendo bene e abbiamo concluso i test con delle buone sensazioni. So su cosa devo lavorare per le prossime due settimane e il team ha chiara la direzione in cui lavorare prima del terzo e conclusivo test a Phillip Island.”

(foto: WSBK.com)

Tempi del primo e secondo giorno a Portimao

Condividi su:
Fabrizio Bassanesi
Nato nel maggio 1972 (Toro ascendente Leone) rivela subito doti di ribelle "a modo suo". Diplomatosi ragioniere, intraprende subito la carriera di venditore che non ha mai lasciato. Dal 2007 si occupa di formazione ad aziende e persone.
http://amicoganoderma.net/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *