“Io lavoro, io rispondo col lavoro, con i fatti. Questa gente che cerca fascisti, comunisti, nazisti, marziani venusiani… i ministri sono pagati per lavorare. Io sono pagato per mantenere ordine pubblico e sicurezza”, ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini commentando le preoccupazioni del vicepremier Di Maio per le alleanze europee della Lega con chi nega l’olocausto.

I ministri siano più concreti

“Anche in queste ore una nave ong che stava arrivando in Italia ha cambiato indirizzo e sta andando da un’altra parte – ha detto Salvini da Genova -. Vuol dire che l’Italia difende i suoi confini. Mi piacerebbe che tutti i ministri avessero la stessa concretezza sbloccando cantieri, facendo ripartire opere pubbliche. Se invece di polemizzare si lavorasse di più, si sbloccassero i cantieri fermi, l’Italia sarebbe un paese migliore”.

Zero campi rom

“L’obiettivo è zero campi rom – ha detto ancora commentando la vicenda di Torre Maura a Roma -. Fondi per le periferie il Ministero dell’Interno ne ha stanziato a milioni. L’obiettivo è entro la fine del mandato zero campi rom, ovunque, da nord a sud come tutti gli altri paesi europei”. “Le Europee non saranno la prova del nove per questo governo, saranno il cambiamento dell’Europa, finalmente”, ha detto ancora Salvini.

6 aprile 2019

Diventa fan di Tiscali su Facebook

http://notizie.tiscali.it/politica/articoli/scontro-salvini-di-maio-00002/

Redazione BlogCQ24
Articolo della Redazione BlogCQ24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *