Home>Blog>Cronaca>Siamo al centro di… un esperimento del cambiamento del clima
Cronaca

Siamo al centro di… un esperimento del cambiamento del clima

✍?✍?Siamo al centro di… un esperimento del cambiamento del clima ✍?✍? Articolo di Stefano Cargnelutti ✍?✍? Gorizia✍?✍?

Martedì 6 novembre 2018, Rai 1, Porta a porta:

…al minuto 24’55” della trasmissione, Il Direttore Istituto Biometeorologia CNR – Firenze il dott. Antonio Raschi, in mezzo a tante informazioni, inserisce una frase molto particolare: -<<Siamo al centro di un esperimento planetario, chiamiamolo così, un esperimento del cambiamento del clima, del quale non sappiamo ancora quali saranno gli effetti nel lungo periodo…>>-.

Martedì 6 novembre 2018, Rai 1, Porta a porta

Una frase che potrebbe passare inosservata, …purtroppo invece, è una frase molto importante.

Se il dott. Antonio Raschi l’ha formulata in questo modo, ha voluto comunicarci una cosa ben precisa, …un argomento che non centra nulla né con un possibile naturale cambiamento climatico, né tantomeno con un cambiamento climatico dovuto dall’inquinamento o effetto serra.

Il dott. Antonio Raschi ha volutamente inserito e fatto anche notare, …le parole <<esperimento planetario>>, quindi una cosa voluta per ricercare/ottenere dei risultati.

 

Che sia arrivato il momento di dare importanza a tante notizie che rimbalzano nei social riguardo le scie chimiche e la guerra climatica…?

Questo non lo so, purtroppo ormai l’insieme di notizie diffuse da TV, giornali e web stanno contribuendo a creare un vero e proprio “caos di disinformazione“; tuttavia a questo punto non possiamo più sottovalutare nemmeno altre considerazioni; …ad esempio le considerazioni di Giannini, che allude che la Rai ha voluto diffondere questa notizia, semplicemente per creare le condizioni per ottenere un “tacito consenso” (…anche se spero vivamente, …che per poter avvalersi della formula del tacito consenso, non basti una semplice dichiarazione pubblica, …ma ci voglia almeno un comunicato scritto):

Quindi, a questo punto, diventa importante valutare anche il post pubblicato su Facebook da “Insurrezione Italiana – Attuando la Costituzione“.

Facebook: Insurrezione Italiana – Attuando la Costituzione

 

Come sostenitore della Buona Comunicazione, sento il dovere di esporre questo problema e chiedere a chi è più preparato in materia, di aiutarci a comprendere e decidere il da farsi.

Grazie al progetto COEMM, oggi sono nate diverse realtà autonome; i Clemm CFP.

Personalmente ho deciso di aderire all’iniziativa del CFP Blogger e sviluppare assieme a tantissimi altri blogger sparsi in tutta Italia il progetto “labuonacomunicazione“. Ora attendo la crescita di altri CFP, in grado di supportare professionalmente la giusta conoscenza, necessaria per aiutare le persone a poter decidere con tranquillità, coscienza e sicurezza.

 

Trovi tutti gli articoli della provincia di Gorizia, nella homehttps://blogcq24.net/gorizia

Labuonacomunicazione è un progetto autonomo per il cammino verso un Mondo Migliore e unisce un gruppo di bloggers che si ispirano alle linee guida dell’Associazione no profit COEMM.
(Maura Luperto presidente e Maurizio Sarlo Fondatore)

Per info:

COEMM

Pagina Facebook

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *