Home>Blog>Cronaca>Perché Sindacoemm?
Cronaca

Perché Sindacoemm?

 

Tempo fa scrissi un articolo per annunciare la nascita del nuovo comparto sociale denominato Sindacoemm (vedi link).

Volendo ritornare sull’argomento, visti gli importanti accadimenti delle ultime settimane – di cui parlerò prossimamente, stavo cercando un’idea che esprimesse con semplicità qual è la necessità di creare un nuovo sindacato e quali sono le innovazioni che può portare nel panorama attuale.

Casualmente, come spesso accade, ho trovato la risposta in un’intervista televisiva che mi è capitato di vedere…  Avevano invitato in studio un personaggio decisamente singolare: un mendicante in giacca e cravatta!

Questo straordinario personaggio si chiama Enzo Prosperi (nomen omen: l’ironia del Destino a volte è veramente strabiliante…), ed è un ex dirigente Fininvest caduto in disgrazia, che ha perso tutto: lavoro, casa, famiglia…  e oggi chiede l’elemosina, appunto, in giacca e cravatta. E lo fa, sia per mantenere la sua dignità sia per dare un segnale forte, per chi vuole coglierlo, contro il Sistema.  A questo proposito ha anche messo su un “ufficio di strada”, in piazza Duomo a Milano, dove dal mattino alla sera è assediato da gente che va a chiedergli consiglio.

Nel corso della trasmissione tutti i giornalisti e i politici presenti hanno detto la loro e, alla fine, gli hanno chiesto perché, secondo lui, c’è così tanta gente che fa la coda per parlargli… e lui li ha apostrofati così:

“Vedete, voi siete tutti bravi a parlare! Ma il fatto è che oggi, in Italia, NON C’È NESSUNO DISPOSTO AD ASCOLTARTI, SE HAI UN PROBLEMA VERO!”

Ed ecco qual è l’aspetto che contraddistingue il Sindacoemm, rispetto a qualunque altro sindacato esistente: è nato per RESTARE IN ASCOLTO!

Quando vai in un CAF, ti ascoltano… o per prima cosa ti chiedono se sei tesserato?

Oggi, infatti, la realtà dei sindacati di categoria è dominata dai tre della cosiddetta Triade (CGIL CISL e UIL), che piano piano si sono trasformati loro stessi in corporazioni e ogni nuova piccola organizzazione che nasce, prima o poi finisce per uniformarsi a quello che vogliono fare loro (vedi FIOM, per dire…).

Per poter aiutare, occorre prima capire… e per capire è necessario, secondo il Sindacoemm, ASCOLTARE LA STRADA, la gente povera, i disoccupati… ed anche i professionisti che, ogni giorno, si dedicano agli altri per volontariato, senza altro ritorno che la riconoscenza delle Persone…

Ascoltare ed osservare l’Italia migliore che, oggi più che mai, si adopera per il sociale, con particolare attenzione a chi ha più bisogno e manca di risorse. E conseguentemente porre in atto le soluzioni più adatte alle singole situazioni, nel più breve tempo possibile…

–  “la banca mi sta portando via la casa…”

– “sono entrato all’ospedale per una distorsione e sono uscito con lo Streptococco…”

– “sono un artigiano e non so come far fronte alle cartelle dell’Agenzia delle Entrate…”

– “ho bisogno di una badante per i nonni e non so a chi rivolgermi…”

– “sono una badante e non ho un contratto di lavoro…”

– “sono disoccupato e non so come andare avanti…”

Ma c’è un altro elemento di forza, unico nel suo genere. Essendo nato, il Sindacoemm, all’interno del Progetto COEMM (da cui deriva il nome stesso…), si avvale del potente passa-parola dei CLEMM.  E tra gli obiettivi dei fondatori c’è quello di avere una persona (in)formata Sindacoemm in ogni salotto d’Italia.

Infine, un altro grande obiettivo che si prefigge il Sindacoemm è quello di trasformare gli introiti che deriveranno dall’attività sindacale in ulteriori servizi alla Persona.

Per chi vuole contattare il Sindacoemm:

  • Nicola Gioiele +39 327.3287175  (Referente Internazionale)
  • Cristiano Raggio +39 320.0871074  (Referente Nazionale)

 

Rodolfo Spirandelli

 

“La buona comunicazione: 
è un progetto autonomo per il cammino verso un Mondo Migliore e unisce un gruppo di bloggers che si ispirano alle linee guida dell’Associazione no profit COEMM Maura Luperto Presidente e Maurizio Sarlo Fondatore

Info:

coemm.org

https://www.facebook.com/COEMMeCLEMMOfficialPage/

 

per leggere i miei articoli clicca sullo stemma:

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *