Home>Blog>Cronaca>L’importanza della Virgola
Cronaca

L’importanza della Virgola

… dal diario di un P.O.

Marzo 2016, una chiacchierata con uno sconosciuto al telefono per più di due ore… Cosi iniziò il mio percorso nel Progetto COEMM, dopo una breve presentazione da parte di un amico con cui abbiamo già condiviso altri progetti solidali.

Mi ricordo ancora la sensazione, e il pensiero che mi passò per la testa in quel momento: “Allora non sono solo! Ci sono tanti altri che, come me, sognano di ritornare ad esprimere valori come AMORE INCONDIZIONATO, COMPASSIONE, ALTRUISMO, che in questa società sono sempre più rari”.

Questi sognatori/visionari cercano di costruire una realtà migliore e di condividerla con gli altri, ben sapendo che il cambiamento lo si può ottenere solo cominciando a cambiare sé stessi.

Cosi ho iniziato a coinvolgere amici e parenti, alcuni sono ancora nel progetto altri hanno preferito fare altro… e questo fa parte del libero arbitrio.

Io so solo che non potevo più aspettare e anche se il Progetto si fosse fermato, io sarei andato avanti lo stesso con il mio gruppetto, la mia squadra, il mio salotto. Ormai non mi avrebbe fermato più nessuno!

Le difficoltà e i momenti bui ci sono stati, ma ciò che sapevamo chiaramente è che volevamo agire per cambiare qualcosa, sia pure nel nostro piccolo.

Intanto le conversazioni che avvenivano durante i salotti hanno creato in noi un particolare risveglio di coscienza, e siccome ci accomunavano interessi su cibi biologici, coltivazioni senza l’uso di sostanze nocive, rispetto dei lavoratori e della natura, nel settembre 2016 decidemmo di formare un Gruppo di Acquisto Solidale: il Gas2Baie.

Da allora contattiamo piccoli produttori, prevalentemente locali, che diventano essi stessi associati, ci riforniamo da loro e lavoriamo volontariamente in sinergia.

Siccome le piccole realtà di qualità sono messe sempre più a dura prova, cerchiamo di organizzare eventi per farle conoscere e spiegare la nostra filosofia d’acquisto consapevole.

Gli slogan più gettonati sono:

  • “Diventa anche tu un consumATTORE”, perché devi essere tu a decidere cosa comprare, dove e come, e non in modo compulsivo e senza coscienza;
  • “ADOTTA UN CONTADINO” è l’altro slogan che fa capire che ormai siamo soggiogati dal liberalismo più sfrenato e che l’unico modo di trovare un contadino che possa coltivare biologico è adottarlo.

La consapevolezza maturata ci ha portato a modificare il nostro modo di alimentarci e non solo: cuciniamo prodotti di stagione, molto più consci della fatica di chi ce li fornisce e nel rispetto della natura.

Nasce così l’associazione culturale CLEMM CASARZA LIGURE 01 Aps, creata appositamente per avere un contatto diretto con le Istituzioni e aiutarle a svolgere sul territorio lavori di volontariato per le persone in difficoltà: ecco qual è la nostra missione!

Ognuno di noi mette a disposizione il proprio talento per i più bisognosi della comunità.

Tutto ciò ha portato all’organizzazione di una Cena Solidale per sabato 24 novembre alle 20.30, presso il Circolo Virgola a Sestri Levante, con la proiezione del film/documentario “Un Mondo Migliore” di Thomas Torelli.

Vorremmo coinvolgere il maggior numero di persone, per far “sentire” come siamo tutti in connessione: il mondo migliore esiste già, basta condividerlo con i nostri simili.

 

 


La buona comunicazione:
è un progetto autonomo per il cammino verso un Mondo Migliore e unisce un gruppo di bloggers che si ispirano alle linee guida dell’Associazione no profit COEMM (Maura Luperto Presidente e Maurizio Sarlo Fondatore) Info: www.coemm.org  –   https://www.facebook.com/COEMMeCLEMMOfficialPage/

               

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *