Home>xRegioni>Puglia>Lecce, strattonamenti e schiaffi: “interdetta” maestra d’asilo
Puglia Regionale

Lecce, strattonamenti e schiaffi: “interdetta” maestra d’asilo

Roma, 15 giu. (askanews) – Al termine di una complessa ed articolata indagine svolta anche con intercettazioni audio e video, i carabinieri di Nardò (Lecce) hanno eseguito nei confronti di una insegnante di 61 anni di un asilo una misura interdittiva della sospensione dal pubblico servizio e del divieto di esercitare attività presso istituti pubblici e privati per la durata di sei mesi.La vicenda parte da una segnalazione dei genitori di un bambino di 3 anni dell’istituto, che da tempo avevano notato un cambiamento comportamentale del figlio, divenuto anche restìo ad andare a scuola. Ai carabinieri i genitori hanno descritto nei particolari le anomalie comportamentali, portando all’attenzione degli inquirenti l’aver riscontrato sulle gambe del piccolo diversi lividi, tutti di forma pressoché circolare, al rientro della giornata scolastica.Le indagini, coordinate dalla Procura di Lecce e svolte anche tramite monitoraggio ambientale audio/video, hanno acclarato che la maestra metteva in atto vessazioni psico-fisiche verso alcuni bambini all’interno della scuola, in maniera pressoché quotidiana.In molte occasioni – ben 47 quelle accertate dagli inquirenti nel corso delle indagini – la maestra ricorreva a strattonamenti, schiaffi e sculacciate nonché offese e minacce di ogni genere, causando in tal modo sofferenza e mortificazione ai piccoli, le cui reazioni di pianto e disperazione sono state anche registrate dalle intercettazioni.

http://notizie.tiscali.it/regioni/puglia/articoli/lecce-strattonamenti-schiaffi-interdetta-maestra-d-asilo/

Condividi su:
Redazione BlogCQ24
Articolo della Redazione BlogCQ24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *