E’ morto il sindaco di Rocca di Papa, Emanuele Crestini. Il primo cittadino, rimasto gravemente ferito nell’esplosione del palazzo del Comune vicino Roma avvenuta alcuni giorni fa, è scomparso la scorsa notte all’ospedale Sant’Eugenio di Roma dove era ricoverato presso il Centro Grandi ustionati. Crestini – le cui condizioni si erano aggravate ieri a causa di una crisi respiratoria e delle infezioni delle lesioni riportate vista la lunga permanenza nel luogo dell’incendio – è la seconda vittima dell’esplosione: domenica infatti era morto il delegato del primo cittadino, Vincenzo Eleuteri.

Unanime il cordoglio del mondo politico. “La morte del sindaco di Rocca di Papa Emanuele Crestini è una tragedia – commenta il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti -. Il senso del dovere che lo ha sempre contraddistinto, l’attaccamento profondo alla comunità di cui è stato primo cittadino e la sua fedeltà alle istituzioni non saranno dimenticati. Crestini è un esempio di umanità. Alla famiglia e alla cittadinanza di Rocca di papa vanno le mie più sentite condoglianze”.

“Una notizia davvero triste. Roma abbraccia la sua famiglia e i suoi cittadini in questo momento di dolore”, scrive su Twitter il sindaco di Roma, Virginia Raggi.

Anci Lazio “si stringe e abbraccia la famiglia di Emanuele e tutta la comunità di Rocca di Papa in questo grave momento di lutto”.

https://www.italpress.com/cronaca/esplosione-a-rocca-di-papa-morto-il-sindaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *